Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home / ATTIVITA' / Ambiente / Rifiuti
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Modulistica e oneri d'istruttoria per l'autorizzazione e la verifica di assoggettabilità alla VIA di attività di gestione rifiuti

Modulistica

In applicazione dell'articolo 40 del D.P.R. 28-12-2000 n. 445 "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa”, le certificazioni rilasciate dalla pubblica amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide e utilizzabili solo nei rapporti tra privati. Nei rapporti con gli organi della pubblica amministrazione e i gestori di pubblici servizi i certificati e gli atti di notorietà sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni di cui agli articoli 46 e 47 del medesimo D.P.R.

Le istanze dovranno essere corredate da specifiche relazioni redatte da tecnico abilitato nelle quali:

Assolvimento delle disposizioni in materia di verifica del rischio idraulico
Sul BURL S.O. n. 25 del 20.6.2018 è stata pubblicata la DGR 18 giugno 2018 n. XI/239 "Disposizioni concernenti le verifiche del rischio idraulico degli impianti esistenti di trattamento delle acque reflue, di gestione dei rifiuti e di approvvigionamento idropotabile ricadenti in aree interessate da alluvioni, in attuazione degli articoli 19 bis, 38 bis e 62 delle Norme di Attuazione del Piano stralcio per l'assetto idrogeologico (PAI) del bacino del fiume Po."

Le disposizioni approvate definiscono la procedura da seguire per l'attuazione delle norme PAI sulle verifiche di dettaglio del rischio idraulico, definendone l'ambito di applicazione, i soggetti coinvolti, le metodologie e le procedure da seguire.

Assolvimento imposta di bollo per la presentazione delle istanze a mezzo pec
In attesa che decolli definitivamente il pagamento con modalità virtuale del bollo sulle istanze e sui provvedimenti rilasciati dalla PA, predisposto dall'Agenzia delle Entrate, si comunicano le modalità per assolvere all'imposta di bollo per le istanze presentate a mezzo pec.

N O T A !
Nelle more dell'aggiornamento della modulistica
occorre fare in ogni caso riferimento alle indicazione sopra riportate (anche in presenza di differenti indicazioni contenute nella modulistica resa disponibile)

Per ogni chiarimento si invita a contattare gli Uffici ai seguenti recapiti:
Monica Castelli 035-387566
Eleonora Gherardi 035-387781
Bertoli Cristina 035-387561
Arnoldi Luigi 035-387551
Ivan Corti 035-387554
Marco Mauro 035-387563

Impianti di recupero/smaltimento rifiut che operano ai sensi del d.lgs. 152/2006, artt. 208 e seguenti 
Autorizzazione alla realizzazione e all'esercizio di impianti di recupero e smaltimento rifiuti che operano ai sensi del d.lgs. 152/2006, artt. 208 e seguenti.

Linee guida per l'individuazione delle varianti sostanziali e non sostanziali per gli impianti che operano ai sensi del d.lgs. 152/2006, artt. 208 e seguenti

Impianti con certificato di registrazione EMAS
Autocertificazione prevista all'articolo 209 del decreto legislativo 152/2006 che sostituisce il rinnovo dell'autorizzazione all'esercizio di un impianto per le imprese che hanno ottenuto la registrazione al sistema comunitario di ecogestione e audit EMAS.

Impianti di recupero/smaltimento rifiuti che sono assoggettati ad autorizzazione integrata ambientale (A.I.A.)

Recupero dei rifiuti in Procedura semplificata senza avvalersi dell'AUA
Modalità di presentazione della comunicazione per lo svolgimento di attività di recupero rifiuti in regime di procedura semplificata, ex articoli 214 e 216 del decreto legislativo 152/2006, rinnovi e modifiche senza avvalersi dell'AUA.

Verifica di assoggettabilità alla VIA
Modulistica di presentazione della richiesta di verifica di assoggettabilità alla procedura di VIA ai sensi dell'articolo 20 del Decreto Legislativo 152/2006.

Oneri per l'istruttoria tecnica

Modalità di pagamento degli oneri per l'istruttoria tecnica e il controllo durante l'attività e collaudo finale.

(09.10.2018)