Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home / ATTIVITA' / Attività estrattive
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Servizio Cave

Elenco domande frequenti

  1. E' stato approvato il Piano cave provinciale?
  2. Come può essere esercitata l'attività estrattiva di cava?
  3. Come devono essere redatti i progetti di ATE - Ambiti territoriali estrattivi?
  4. Cosa s'intende per georeferenziazione degli Ambiti territoriali estrattivi?
  5. Quanti sono i volumi di materiali di cava estratti annualmente in provincia di Bergamo?
  6. Quante sono le cave attive in provincia di Bergamo?

1. E' stato approvato il Piano cave provinciale?

Il Piano cave della Provincia di Bergamo - Settori merceologici della sabbia-ghiaia, argilla, calcari e dolomie, pietre ornamentali e pietrisco - è stato approvato con Dcr numero VIII/ 619 del 14 maggio 2008 e pubblicato sul Burl - Bollettino Ufficiale Regione Lombardia - 2° supplemento straordinario - numero 28 del 10 luglio 2008.
(Torna)

2. Come può essere esercitata l'attività estrattiva di cava?

I proprietari delle aree o aventi diritto dovranno presentare alla Provincia il progetto di gestione produttiva di ATE ai sensi dell'art. 11 della legge regionale 14/98 e successivamente il progetto attuativo di coltivazione e recupero ambientale, previo espletamento delle procedure in materia di VIA o di verifica di VIA ed acquisizione dei pareri/autorizzazioni di legge (autorizzazione paesistica, idrogeologica- forestale, Soprintendenza archeologica, pareri parco ed enti gestori di servizi per scavi in deroga alle distanze di legge ecc..). Dovrà essere stipulata apposita convenzione con il Comune interessato ed allo stesso dovranno essere versati i diritti di escavazione stabiliti dalla Regione Lombardia.
(Torna)

3. Come devono essere redatti i progetti di ATE - Ambiti territoriali estrattivi?

I progetti di ATE devono essere redatti secondo le disposizioni di legge in materia (legge regionale 14/98 e D.G.R. n. 7/10316 del 16.09.2002) e, in particolare, secondo criteri e istruzioni per la redazione di progetti di gestione produttiva redatti dall'ufficio Cave, reperibili sul sito della Provincia di Bergamo. http://www.provincia.bergamo.it/ProvBgSettori/provBgSettoriHomePageProcess.jsp?myAction=&page&folderID=76&editorialID=102842

Inoltre, all'interno delle istruzioni, sono contenute le "Linee guida per la realizzazione dei rilievi e per l'utilizzo dei vertici della rete di raffittimento provinciale nell'ambito della progettazione e gestione dell'attività estrattiva”.
(Torna)

4. Cosa s'intende per georeferenziazione degli Ambiti territoriali estrattivi?

La georeferenziazione in generale è una procedura che permette di assegnare le coordinate standard ai punti di una immagine, utilizzando vertici IGM95 e Regionali realizzati a seguito del raffittimento regionale collaudato nel 2004/5 (Intesa Stato-Regioni). La determinazione di coordinate tridimensionali ad un punto avviene con strumentazione GPS grazie alla presenza nell'orbita di un sistema di svariati satelliti. L'iniziativa è finalizzata a fornire agli operatori dei capisaldi dotati di coordinate assolute, i quali dovranno essere utilizzati sia per effettuare i rilievi e i calcoli volumetrici periodici dei volumi estratti, sia per predisporre i nuovi progetti di coltivazione e di recupero ambientale. Infine, il sistema è volto a facilitare le funzioni di controllo e di vigilanza delle attività estrattive poste a carico dei Comuni interessati, fatta eccezione per le funzioni di Polizia mineraria di competenza provinciale. La rete di georeferenziazione provinciale è reperibile sul Siter@.
http://siter.provincia.bergamo.it/sitera2/ot/navigazione/descrizione.asp?id=1170&theBrowser='%20+%20theBrowser,'sc1170','toolbars=0,%20width=740,%20height=540,%20scrollbars=yes

(Torna)

5. Quanti sono i volumi di materiali di cava estratti annualmente in provincia di Bergamo?

Nella provincia di Bergamo sono stati estratti nell'anno 2008 (ultimo dato disponibile) i seguenti volumi, secondo i vari settori merceologici:

  • sabbia e ghiaia mc 1.960.144
  • calcare e gessi mc 1.336.082
  • pietre ornamentali mc 9.412
  • argilla mc 36.115

(Torna)

6. Quante sono le cave attive in provincia di Bergamo? Le cave attualmente attive nella provincia di Bergamo al 31.12.2008 (dato ultimo disponibile) sono, secondo i vari settori merceologici:

  • sabbia e ghiaia 36
  • calcare e gessi 23
  • pietre ornamentali 20
  • argilla 02
  • Totale 81

(Torna)