Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home / ATTIVITA' / Ambiente / AIA - Impianti termici / Autorizzazione Integrata Ambientale
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Autorizzazione integrata ambientale (IPPC)

Come previsto dalla Legge Regionale 24/2006 (modificata con Legge Regionale n 10 del 29 giugno 2009) la Provincia è autorità competente al rilascio, al rinnovo e al riesame dell'autorizzazione integrata ambientale (IPPC - ex D. Lgs 59/2005- ora titolo III parte II del D.Lgs.152/2006) per gli impianti che non sono di competenza statale, con esclusione delle autorizzazioni che restano di competenza della Regione Lombardia e che sono relative :

  • agli impianti di incenerimento di rifiuti urbani,
  • ad impianti di carattere innovativo per la gestione dei rifiuti,
  • ad impianti di gestione, smaltimento o recupero di rifiuti speciali necessari all'attuazione di specifici programmi regionali di settore adottati per la definitiva risoluzione di problematiche ambientali esistenti (es. discariche amianto monorifiuto o con celle dedicate e impianti di trasformazione a inerte),
  • agli impiantii esistenti che sono divenuti soggetti ad AIA dopo l'entrata in vigore del D.Lgs. 46/2014.

Il Settore Ambiente - Servizio Emissioni atmosferiche e sonore - AIA della Provincia si occupa delle autorizzazioni integrate ambientali di attività industriali e di gestione rifiuti.

Supporta il Settore Agricoltura per autorizzazioni integrate ambientali di allevamenti.

La Regione Lombardia mantiene un ruolo di indirizzo e coordinamento
Vai alle linee guida regionali

Pubblicazione istanze
Vai alla Pagina

Recepita la Direttiva IED con il Decreto Legislativo n°46 /2014 - Leggi la notizia PRIMA CIRCOLARE REGIONALE PER UNA APPLICAZIONE UNIFORME DELLA NORMATIVA

NOVITA'!!!!

Regione Lombardia con  D.G.R. del 18/4/2016 n. 5065 , pubblicata  sul BURL del 22.04.2016 ha fornito gli   indirizzi per l'applicazione del D.M. n. 272 del 13.11.2014 "Decreto recante le modalità per la redazione della relazione di riferimento di cui all'articolo 5, comma 1, lettera v-bis), del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152”.

Consulta le indicazioni della Provincia

 

 

Per informazioni rivolgersi a:
dott. Laura Lupi, laura.lupi@provincia.bergamo.it 
p. ch. Santo Cifariello, santo.cifariello@provincia.bergamo.it
dott. Cristina Bigoni cristina.bigoni@provincia.bergamo.it 


Responsabile: ing. Andrea Castelli andrea.castelli@provincia.bergamo.it

ONERI ISTRUTTORI

Sul BURL dell'11 gennaio 2013 (n.2 serie ordinaria) è stata pubblicata la dgr n.4626 del 28/12/2012 DETERMINAZIONE DELLE TARIFFE DA APPLICARE ALLE ISTRUTTORIE E AI CONTROLLI IN MATERIA DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE, AI SENSI DELL'ART.9 C.4 DEL D.M. 24 APRILE 2008 (REVOCA DELLA DGR N.10124/2009 E SMI)".

Compilazione on-line AIA
www.svilupposostenibile.regione.lombardia.it/ippc/jsp/index.jsp

Con DDS n. 1795 del 4 marzo 2014 la Regione ha adeguato degli standards tecnici operativi per le attività di miscelazione dei rifiuti operate ai sensi dell'art. 187 del d.lgs.152/06 (cfr dgr 3596 del 06.06.2012 -"Nuovi indirizzi tecnici per il rilascio delle autorizzazioni in merito alle attività di miscelazione dei rifiuti).

Sul BURL del 20.02.2012 sono state pubblicate: la dgr 3018 del 15.02.2012 - (Determinazioni generali in merito alla caratterizzazione delle emissioni gassose in atmosfera derivanti da attività a forte impatto odorigeno) e la dgr 3019 del 15.02.2012 (Determinazioni in merito al rilascio delle autorizzazioni alla realizzazione degli impianti ed all'esercizio delle inerenti operazioni di smaltimento (D10) o recupero (R1) di rifiuti ai sensi del d.lgs. 152/06 e del d.lgs. 133/05 di "Attuazione della direttiva 2000/76/CE, in materia di incenerimento di rifiuti”).

Con nota prot T1.2010 023500 del 5.11.2010 la Regione Lombardia ha fornito indicazioni in merito ai valori soglia da autorizzare per le attività IPPC


PER  SAPERNE DI PIU' clicca qui -->

Presentare una nuova istanza

Richiedere una modifica

(10.04.2017)