Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home / ATTIVITA' / Ambiente / Servizio Ambiente / VAS
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Approfondimenti

Con l'adozione da parte del Parlamento e del Consiglio dell'Unione europea della direttiva 2001/42/CE del 27 giugno 2001, nota come direttiva sulla VAS, si individua nella valutazione ambientale un fondamentale strumento per l'integrazione di carattere ambientale nell'elaborazione e nell'adozione di piani, portando a considerare gli effetti dell'attuazione dei piani durante la loro elaborazione e prima della loro adozione.

A livello nazionale si è data attuazione alla Direttiva con il decreto legislativo 152 del 3 aprile 2006, recante "Norme in materia ambientale" modificato ed integrato dal decreto legislativo 4 del 16 gennaio 2008.

La Regione Lombardia ha introdotto la valutazione ambientale dei piani con la legge 12 del 11 marzo 2005  "Legge per il governo del territorio", prevedendo che la Regione e gli Enti locali, nell'ambito dei procedimenti di elaborazione ed approvazione dei piani e programmi di rispettiva competenza, provvedano alla valutazione ambientale degli effetti derivanti dalla loro attuazione.

Con la delibera del Consiglio regionale VIII/351 del 13 marzo 2007 di approvazione degli "Indirizzi Generali per la Valutazione Ambientale di piani e programmi (VAS)” e la successiva delibera della Giunta regionale VII/6420 del 27/12/07 "Determinazione delle procedure per la Valutazione Ambientale di Piani e Programmi VAS” (successivamente aggiornata con la DGR 7110 del 18 aprile 2008 e la DGR 10971 del 29 dicembre 2009), la Regione ha individuato e precisato gli indirizzi e le fasi metodologiche procedurali per la valutazione ambientale strategica di piani e programmi, o loro esclusione, specificandone il percorso di partecipazione dei vari soggetti a diverso titolo interessati.

La VAS, secondo la normativa regionale, deve evidenziare la sostenibilità degli obiettivi del piano/programma (P/P), le coerenze con gli altri strumenti di pianificazione e programmazione, le alternative considerate nell'elaborazione del P/P, gli impatti potenziali e le conseguenti misure di mitigazione e compensazione, il monitoraggio nel tempo degli effetti generati.
Il processo di VAS che accompagna l'intero ciclo del P/P, deve essere caratterizzato da pubblicità, trasparenza e dalla partecipazione diffusa di cittadini, associazioni ed enti.
I documenti fondamentali che contengono gli elementi di valutazione ambientale sono il Documento di scoping, il Rapporto ambientale e la Sintesi non tecnica.

Per i P/P che determinano l'uso di piccole aree a livello locale e per le modifiche minori di piani e programmi, si procede alla verifica di assoggettabilità alla VAS, al fine di determinare se possono avere significativi effetti sull'ambiente. Tale verifica viene esplicitata nel Rapporto preliminare.

(Data di creazione: 15.06.2009 - Ultimo aggiornamento: 08.06.2010)