Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home / ATTIVITA' / Ambiente / Servizio Ambiente / GPP / Introduzione
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Green Public Procurement o Acquisti verdi

foglia verde stilizzata con scritta nera GPP Green Pubilc ProcurementVia Sora 4, 24121 Bergamo
Arch. Anna Nicotera, telefono: 035 387557
fax 035.387597
agenda21@provincia.bergamo.it

Green Public Procurement o Acquisti verdi
... ovvero come realizzare il ruolo trainante della Pubblica amministrazione nello sviluppo del mercato dei beni ambientalmente compatibili.

Il GPP è definito dalla  Commissione europea come "... l'approccio in base al quale le Amministrazioni pubbliche integrano i criteri ambientali in tutte le fasi del processo di acquisto, incoraggiando la diffusione di tecnologie ambientali e lo sviluppo di prodotti validi sotto il profilo ambientale, attraverso la ricerca e la scelta dei risultati e delle soluzioni che hanno il minore impatto possibile sull'ambiente lungo l'intero ciclo di vita...

L'importanza di aderire al GPP

  • Il GPP è uno strumento di politica ambientale volontario che gli Enti locali e la Pubblica amministrazione hanno a disposizione per mettere in atto strategie di sviluppo sostenibile mirate a ridurre gli impatti ambientali dei processi di produzione e consumo. Implementare il GPP significa infatti orientare gli acquisti della PA verso prodotti compatibili con l'ambiente
  • Adottare il GPP vuol dire inoltre sostenere la domanda e l'offerta ecologica: se il settore pubblico orienta i propri acquisti prendendo in considerazione i criteri che premiano le imprese e i prodotti con caratteristiche di sostenibilità ambientale superiore allo standard medio -oltre a considerare i criteri di qualità di prodotto e di prezzo - è in grado di influenzare il mercato sia dal lato dell'offerta, sia da quello della domanda
  • Poiché gli acquisiti pubblici sono un settore rigidamente regolamentato, l'inserimento del criterio ambientale nella scelta di un prodotto o nella definizione di un bando di gara deve evidentemente rispettare la legislazione europea e nazionale e deve essere compatibile con l'obbligo di non discriminare il libero movimento di persone, beni e servizi all'interno dell'Unione europea e i principi di proporzionalità e trasparenza.

Come orientarsi 

Piano d'azione nazionale sul GPP

Questa sezione contiene le informazioni relative al Piano d'azione nazionale sul GPP

Vai alla pagina


Criteri ambientali minimi - CAM

Questa sezione contiene l'elenco dei Criteri ambientali minimi, individuati e approvati dal Ministero per alcune categorie merceologiche, da integrare nella stesura di bandi e gare per la fornitura di beni e servizi

Vai alla notizia


Documenti

Questa sezione contiene i documenti utili per orientarsi nel mondo degli acquisti verdi, per l'avvio e l'implementazione della politica di GPP negli Enti, fornendo link a documenti della Commissione Europea, del Ministero dell'Ambiente, della Regione Lombardia e della Provincia di Bergamo

Vai alla notizia


Convenzioni verdi ed esempi di bandi

Questa sezione ha lo scopo di raccogliere link a siti che forniscono esempi di bandi e di capitolati redatti con criteri di preferibilità ambientale, utili a tutte le Pubbliche amministrazioni per trarne suggerimenti e spunti per la redazione di "bandi verdi", nonchè Convenzioni appositamente stipulate per l'acquisto di beni e servizi, alle quali le PA possono aderire.

Vai alla pagina


Link utili

Questa sezione contiene link a siti utili per orientarsi nel mondo degli acquisti verdi, per l'avvio e l'implementazione della politica di GPP negli Enti

Vai alla pagina



Le azioni della Provincia per il GPP

Questa sezione illustra le attività promosse dalla Provincia di Bergamo in materia di GPP.

Vai alla pagina