Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home / ATTIVITA' / Protezione civile / Fiumi sicuri
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Operazione "Fiumi sicuri"

L'iniziativa Fiumi Sicuri ormai da anni si propone lo scopo di unire diversi attori del panorama provinciale, siano esse istituzioni o privati, al fine di realizzare uno strumento attivo di prevenzione del rischio idrogeologico.

foto

Una tradizione di cura del nostro territorio, una vera "best practice” per la messa in sicurezza di alcuni tratti di fiumi e/o torrenti considerati maggiormente a rischio, con il diretto intervento dei Volontari di Protezione Civile che realizzano dei veri e propri cantieri di lavoro per liberare gli alvei, gli argini e i manufatti presenti (cunettoni, tombotti e briglie ecc) da essenze arboree ed arbustive, oltre che dai rifiuti o altro materiale abbandonato, che ostacolano il corretto deflusso delle acque. Fiumi Sicuri rappresenta nel panorama delle attività di prevenzione del rischio, spesso ridotte a un mero esercizio teorico, un'azione concreta com'è nell'indole stessa del Volontario di Protezione Civile, e rappresentare un'occasione per diffondere tra le giovani generazioni la conoscenza del ruolo della Protezione Civile, in particolare nel campo delle prevenzione dei rischi territoriali coinvolgendo in questo i ragazzi delle scuole.

L'edizione 2017 vedrà l'impegno diretto dell'associazione Nazionale Alpini di Bergamo che oltre a supportare la Provincia nel coordinare l'evento ed intervenire direttamente presso i cantieri di lavoro con i suoi volontari, svolgerà la fondamentale funzione di organo finanziario erogando agli aventi diritto i rimborsi ammessi per le spese sostenute durante le giornate di Fiumi Sicuri.

Gli altri partner dell'iniziativa sono:

  • Enti Proponenti: le Amministrazioni Comunali le Comunità Montane e gli Enti Parco sono i soggetti che possono avanzare la propria candidatura a partecipare alle giornate di "Fiumi Sicuri 2017”, compilando e trasmettendo alla Provincia apposita scheda di proposta di intervento di seguito riportata. L'ente Proponente ha anche il fondamentale compito di promuove l'iniziativa presso la cittadinanza in particolare tra le scuole del territorio invitate direttamente a partecipare all'evento;
  • Associazioni di Volontariato di protezione Civile: supportano l'iniziativa con il fondamentale contributo della forza lavoro;
  • UTR Bergamo: supporta la Provincia nella scelta dei cantieri e nella definizione delle attività da svolgere e rilascia, per i corsi d'acqua appartenenti al reticolo idrico principale i nulla osta idraulici (R.D. 25.07.1904 n. 523 e s.m.i).;
  • ARI-RE BG Associazione Radioamatori Italiana: interviene direttamente nello svolgimento delle giornate garantendo i collegamenti tra i vari cantieri e verifica le comunicazioni radio con i funzionari presenti e con la sala operativa di protezione civile della Regione Lombardia;
  • Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca: durante le giornate di Fiumi Sicuri organizzate nei Comuni Bergamaschi appartenenti al comprensorio di competenza, in base alle disponibilità mette a disposizione gratuitamente a chi ne faccia specifica richiesta mezzi operatori e personale qualificato alla loro conduzione.

Allo scopo di agevolare la segnalazione degli interventi da parte degli enti proponenti e di pianificare le azioni, sono stati definite delle specifiche linee di seguito riportate che stabiliscono:

  • le tipologie di interventi ammissibili;
  • I compiti degli enti interessati;
  • Le modalità operative;
  • le spese rimborsabili;
  • le procedure di liquidazione.

Documenti e modulistica

ATTENZIONE: a partire dal 29 marzo 2017 non si ricevono più proposte di intervento, in quanto il calendario degli interventi è stato completato.
Vai alla notizia

Scarica le linee guida logo pdf 461K

Scarica la scheda di proposta di intervento logo word 700K

Scarica la scheda di richiesta rimborso logo word112K

Scarica il protocollo d'intesa con il Consorziologo pdf316k


Per ulteriori informazioni o chiarimenti è possibile contattare il Sig. Marco Gavazzeni, telefono 035 387329, mail marco.gavazzeni@provincia.bergamo.it o in sua assenza la segreteria del servizio Protezione civile, telefono 035 387823, mail segreteria.protezionecivile@provincia.bergamo.it

(29.03.2017)