Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home / ATTIVITA' / Trasporti / Mobility Management
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Mobility Management

Mobility manager aziendale e d'area provinciale: Gloria Gelmi
c/o Ufficio Trasporti pubblici
Via Sora 4, 24121 Bergamo, telefono 035 387369 fax 035 387395
gloria.gelmi@provincia.bergamo.it
logo arancione rotondo con mappa gialla della provincia di Bergamo con icona di bus blu, un passeggero, un ciclista e un pedone

Il Mobility Management (gestione della mobilità) è un approccio per sviluppare e diffondere la cultura della mobilità sostenibile, migliorando la qualità della vita. Ha una duplice finalità:
numero 1 arancionerendere più efficienti i flussi di persone, veicoli e merci nelle aree urbane
numero 2 arancioneridurre l'impatto ambientale

Il Mobility Management agisce sulla domanda di mobilità con misure soft: non la realizzazione di nuove infrastrutture, ma la creazione di nuove partnerships, strumenti di supporto e sensibilizzazione. In Italia la figura del Mobility Manager è stata introdotta ufficialmente dal decreto 27 marzo 1998 del ministero dell'Ambiente "Mobilità sostenibile nelle aree urbane":
Le imprese e gli enti pubblici con singole unità locali con più di 300 dipendenti e le imprese con complessivamente più di 800 addetti (...) adottano il piano degli spostamenti casa/ lavoro del proprio personale dipendente, individuando a tal fine un responsabile della mobilità aziendale. Il piano è finalizzato alla riduzione dell'uso del mezzo di trasporto privato individuale e ad una migliore organizzazione degli orari per limitare la congestione del traffico.

Mobility manager aziendale

Ha il compito di promuovere la mobilità sostenibile nell'azienda per cui lavora. Attraverso la redazione del Piano spostamenti casa/ lavoro:
  1. identifica soluzioni per razionalizzare l'utilizzo individuale dell'auto privata a favore di mezzi alternativi, con preferenza verso il trasporto pubblico, la mobilità "dolce" (ciclopedonale) e i veicoli a basso impatto ambientale;
  2. mostra ai vertici aziendali l'aspetto di reale convenienza economica, in modo da garantire alle politiche di gestione della mobilità il necessario appoggio finanziario e strategico.

Mobility manager d'area

Il coordinamento dei mobility managers aziendali del territorio e l'intermediazione tra tutte le differenti parti coinvolte sono funzioni del Mobility Manager d'Area.

La funzione è prevista dal D.M. 20 dicembre 2000 . Il MM d'area è una struttura che:

  1. promuove il mobility management per migliorare la mobilità sistematica nella propria area di riferimento;
  2. procede alla ricognizione territoriale delle aziende che per legge sono tenute a presentare il Piano degli spostamenti Casa-Lavoro dei dipendenti;
  3. rappresenta l'interlocutore primo per aziende, amministrazione pubblica e gestori del trasporto, diventando il punto di contatto tra il livello politico e quello gestionale.