Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home / ATTIVITA' / Tutela risorse naturali / Risorse naturali / Ufficio BiodiversitÓ e Sviluppo Sostenibile / Riserve naturali
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Riserve Naturali

mappa della provincia di Bergamo con riserve evidenziate
Riserve Naturali:
Vi ai Boschi del Giovetto di PallineVi al Fontanile BrancaleoneVai al Bosco dell'IsolaVai al Boschetto della Cascina CampagnaVai all'Oasi WWF ValpredinaVai alla Riserva Valle del Freddo

Consulta la cartografia delle Aree Protette

Sono costituite da aree terrestri, fluviali, lacuali o marine che contengono una o più specie naturalisticamente rilevanti della flora e della fauna, ovvero presentino uno o più ecosistemi importanti per la diversità biologica o per la conservazione delle risorse genetiche.
Istituite quali zone specificamente destinate alla conservazione della natura in tutte le manifestazioni che concorrono al mantenimento dei relativi ecosistemi; le riserve naturali, in relazione alle caratteristiche del territorio protetto, sono classificate in paludi, torbiere, boschi (Riserva Naturale Boschetto della Cascina Campagna), sorgenti e fontanili (Riserva Naturale Fontanile Brancaleone), garzaie, laghi e fenomeni geomorfologici.



Sono inoltre suddivise in tre tipologie a seconda del grado di tutela apposto:
Riserve integrali: (Riserva Naturale e Oasi WWF della Valpredina): istituite per proteggere e conservare integralmente la natura e l'ambiente.
Riserve orientate: (Riserva Naturale Bosco de l'Isola, Riserva Naturale Valle del Freddo) istituite al fine di sorvegliare e orientare scientificamente l'evoluzione della natura.
Riserve parziali: (Riserva Naturale Boschetto della Cascina Campagna, Riserva Naturale Boschi del Giovetto di Paline, Riserva Naturale e Oasi WWF della Valpredina) con specifiche finalità di tipo botanico, forestale, zoologico, geologico e biogenetico.SUPERFICIE TOTALE: circa 900,93 ettari (di cui circa 421,65 ettari in Provincia di Bergamo).

(11.06.2014)