Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home / ATTIVITA' / Protezione civile
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Direttiva regionale per la gestione della post-emergenza. Come segnalare i danni da calamità

La direttiva regionale per la gestione della post emergenza (D.G.R. 22.12.2008 n. 8/8755) disciplina la procedura che gli Enti locali devono seguire per segnalare alla Regione i danni (pubblici e privati) conseguenti ad eventi calamitosi naturali che interessano il loro territorio.

Gli eventi vengono distinti in tre livelli, secondo l'impostazione dettata dalla legge 225/ 1992:

  • livello a) locale;
  • livello b) sovralocale o regionale;
  • livello c) nazionale.

Gli eventi di livello b), dichiarati con decreto dell'Assessore alla Protezione civile, Prevenzione e Polizia locale, sono gli unici per i quali la Regione può riconoscere i contributi per il ripristino dei danni, secondo i seguenti criteri:

  • al settore pubblico, da un minimo del 75% fino a una percentuale massima del 100% (l'eventuale cofinanziamento richiesto all'ente locale non sarà comunque superiore al 25%). Le Provincie e i Comuni con più di 20.000 abitanti sono escluse dai contributi per eventi di livello regionale, in analogia con quanto previsto dalla D.G.R. 3400/ 2006 sui pronti interventi;
  • al settore privato solo per le prime case di soggetti privati residenti (abitazione principale di residenza) distrutte o gravemente danneggiate;
  • al settore agricolo non sono riconosciuti danni e contributi (questo settore dispone di fondi dedicati e disciplinati dalla Regione con d.d.u.o. 19 marzo 2007 n. 2680).

Come segnalare i danni

Le segnalazioni dei danni vanno inoltrate dall'Ente locale direttamente alla Regione esclusivamente on-line attraverso il sistema informatico Ra.S.Da. (Raccolta Schede Danni) www.rasda.regione.lombardia.it con la seguente tempistica:

  • entro 7 giorni al verificarsi di un evento calamitoso naturale significativo che provoca danni sul proprio territorio, l'ente locale informa la Regione Lombardia mediante la compilazione della scheda A. La trasmissione della scheda A da avvio al procedimento con successiva verifica di ammissibilità e validazione da parte della Sede territoriale.
  • Entro 30 giorni, a decorrere dalla data di pubblicazione del provvedimento regionale con il quale l'evento calamitoso viene dichiarato di livello regionale, gli enti locali compilano le schede di dettaglio B1 (spese di prima emergenza) e/o B2/ B3 (danni alle infrastrutture e/o danni al territorio). Inoltre con la stessa tempistica al Comune in cui è ubicato l'immobile i soggetti privati proprietari di abitazioni distrutte o gravemente danneggiate devono compilare e trasmettere la scheda di segnalazione danni C1.
Lo user name e la password di accesso al sito dovrebbero essere già in possesso del Comune; in caso contrario è possibile richiederle nuovamente a Regione Lombardia inviando una richiesta all'indirizzo mail rasda@regione.lombardia.it.

Ulteriori e dettagliate informazioni per la segnalazione danni sono indicate sul portale della Protezione civile della Regione Lombardia www.protezionecivile.regione.lombardia.it , dove è anche possibile scaricare la direttiva regionale di riferimento e le relative schede di segnalazione danni.

Per chiarimenti è anche possibile contattare i nostri uffici ai numeri 035 387329 - 514 - 790

(05.03.2014)