Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home / ATTIVITA' / Politiche sociali / Disabilit
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Sollievo, Disabili e servizi: una lettura esplorativa

copertina libro in color azzurro con immagine del pittore MeratiSOLLIEVO, DISABILI E SERVIZI: UNA LETTURA ESPLORATIVA
COORDINAMENTO EDITORIALE: SILVANO GHERARDI
A CURA DI SIMONA COLPANI, LUCIO MOIOLI, ANGELA PERLA, ANTONIO RINALDI
ANNO 2006
PAGINE 
240

Il volume si compone di due parti. La prima riguarda le azioni che la Provincia di Bergamo ha operato in relazione al tema sollievo. La seconda riporta gli esiti della ricerca, sia dal lato quantitativo che qualitativo. In appendice ci sono alcuni documenti che arricchiscono il valore della  pubblicazione attraverso l'apporto di riflessioni specialistiche.

Le domande, a cui hanno risposto i genitori, sono state diverse, alcune delle quali non strettamente legate al tema del sollievo, perché obiettivo non era solo la valutazione, ma anche quello di avere una cartina al tornasole, che raccontasse i bisogni dei genitori e quanto i servizi del territorio siano adeguati.

La qualità ed il valore delle riflessioni, che via via andavano delineandosi, ci hanno portato a valutare la necessità di dare organicità ai diversi materiali e avviare una piccola ricerca che ascoltasse i diretti interessati: cioè i genitori.

E' importante sottolineare una questione emersa nei focus group, cioè quella relativa  alla conoscenza dei soggetti disabili presenti sul territorio .

Quando a tutti gli Ambiti sono stati chiesti "i numeri" è emersa la difficoltà a quantificarli. Sappiamo che è un lavoro faticoso e dispendioso, ma riteniamo che la conoscenza della entità del bisogno e della risposta  sia il modo migliore per orientare le scelte politiche.  Quindi è auspicabile che si giunga alla realizzazione di una anagrafe il più possibile aggiornata.

Obiettivo delle Politiche sociali è quello di avere uno strumento a disposizione di quanti devono programmare politiche e progettare interventi nell'ambito sociale.
Quando parliamo di sollievo ci riferiamo a quei progetti che aiutano le famiglie con disabili ad affrontare la fatica dell'accudimento del proprio caro e a consentire loro di disporre di un po' di tempo per sé. Proprio per questo, il Settore politiche sociali in questi ultimi anni ha sostenuto gli ambiti perché offrissero una adeguata risposta a questo bisogno.

Gli obiettivi che la Provincia si è prefissata sono quelli di:

  • sollecitare gli ambiti territoriali ad interrogarsi intorno a un tema, che per certi aspetti, potrebbe sembrare marginale  nel contesto dei servizi , ma che  da molti genitori  è sentito come indispensabile.
  • suggerire un percorso di lavoro da sperimentare nella progettualità sul territorio.

Con queste premesse, ci siamo mossi in diverse aree e livelli.
Come primo passo abbiamo operato nel contesto sollievo-autismo (vedi Spazio famiglia e gli altri centri Spazio autismo), realizzando  azioni  che hanno coinvolto  sia ragazzi che adulti.
Relativamente alle altre disabilità, sia fisiche che psichiche, il settore delle Politiche sociali della Provincia ha promosso il bando sollievo perché gli ambiti potenziassero le loro iniziative e, nello stesso tempo, monitorassero la rispondenza  tra bisogni e servizi. Nel 2003 è stato istituito il primo tavolo sollievo che, poi nel 2005 si è rafforzato con la presenza di tutti i referenti tecnici degli ambiti della provincia.

La pubblicazione è disponibile presso la Provincia di Bergamo:
Settore Politiche sociali
telefono 035.387.684