Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home / ATTIVITA' / Politiche sociali / Autismo
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Pubblicazione: Da Spazio autismo a Spazio famiglia

Da Spazio Autismo a Spazio Famiglia Copertina libro in campo bianco con immagine realizzata da un bambino che rappresenta un sole che tramonta
a cura di Silvano Gherardi
con la collaborazione di Gabriella Savoldi
Anno 2004
pagine 190

Il percorso, che abbiamo compiuto nel corso di questi ultimi tre anni nel contesto dell'autismo, si è andato sviluppando su diverse direttrici, strettamente connesse fra di loro.
Senza dubbio, uno degli aspetti fondamentali si è incentrato sulla formazione dei docenti e degli operatori, che ha consentito di focalizzare l'attenzione di un numero sempre crescente di persone sul tema della sindrome dell'autismo.
Possiamo dire, senza temere di essere smentiti, che abbiamo contribuito ad aprire una finestra su una forma di disabilità, spesso poco conosciuta anche agli addetti ai lavori, e di aver indicato con i percorsi di formazione, i seminari e i convegni una strada praticabile da seguire.
Abbiamo avuto la consolazione di verificare quanto il mondo della scuola sia sensibile ed attento, quanto il rapporto con le Unità di Neuropsichiatria delle Aziende ospedaliere di Bergamo, Seriate e Treviglio si sia fortemente strutturato con il passare del tempo anche attraverso la reciproca fiducia, aspetto questo   indispensabile per indirizzare correttamente il programma presso i centri.
Abbiamo quindi messo in atto la fase operativa con l'apertura di "Spazio Autismo" a Ponte San Pietro, Romano di Lombardia e Seriate, che hanno affiancato quello di Bergamo.
L'ultima tappa del nostro percorso è stata la realizzazione del Progetto Sollievo, che consente alle famiglie di trovare alcuni spazi per tirare il fiato e agli ospiti di sperimentare forme di autonomia lontani da casa e dalla scuola.
Con "Spazio famiglia" presso l'Istituto Sordomuti di Torre Boldone abbiamo avviato un'esperienza unica: per la prima volta in Italia le Istituzioni hanno messo in campo un progetto attraverso una rete, che vede come soggetti attivi, oltre alle Neuropsichiatrie e all'istituto Sordomuti che abbiamo già citato, il centro Servizi Amministrativi di Bergamo, i comuni di Ponte San Pietro, Romano di Lombardia e Seriate, le associazioni dei genitori e il volontariato.
In questa struttura, pezzo per pezzo, abbiamo "costruito una casa? che vuole essere il punto di riferimento per gli ospiti e le loro famiglie, un luogo dove sentirsi a proprio agio durante i fine settimana e i periodi di vacanza, un luogo non solo dove incontrarsi, ma dove i genitori possono sentirsi meno soli.
Ritengo doveroso a questo punto ringraziare tutte le persone che con professionalità e passione mi hanno affiancato in questa impresa ed hanno contribuito a realizzare i progetti, che troverete descritti nelle pagine seguenti insieme agli Atti dei nostri convegni e seminari.

La pubblicazione è disponibile
presso la Provincia di Bergamo
Settore Politiche sociali
telefono 035.387.656