Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Seminario Legàmi: premiazione degli studenti

legge285@provincia.bergamo.it

"Legami”, ovvero come promuovere la genitorialità e accogliere le fragilità delle famiglie: con questo intendimento si è tenuta martedì mattina, 12 maggio 2009, nella sala del Consiglio provinciale la cerimonia di premiazione degli studenti vincitori della seconda edizione del concorso.

uomo rosso con uomo bianco dentroCon il Presidente della Provincia e l'Assessore alle Politiche sociali, c'era il dirigente dell'Ufficio scolastico provinciale di Bergamo, Luigi Roffia.

La mattinata ha avuto come momento centrale una relazione dialogata con gli studenti di Daniele Drago, psicologo, psicoterapeuta e formatore. Tema: genitorialità e fragilità familiari; lo sguardo, le emozioni, le esperienze degli studenti.
Drago ha anche letto un centinaio delle 600 schede compilate dagli studenti e in parte dai genitori sul tema della fragilità: ne è uscito un quadro molto variegato dell'animo umano soprattutto durante il periodo giovanile. Ha coordinato i lavori il dirigente di settore, Silvano Gherardi.


Premi e premiati

Sei le scuole che hanno partecipato. Questi i vincitori:

  • Giovanni Giuliano, Istituto professionale "C. Caniana” di Bergamo, classe 3 AG
  • Silvia Legler, Liceo linguistico europeo "S.B. Capitanio” di Bergamo, classe 5 LM
  • Elena Bacis, Liceo scientifico "F. Lussana” di Bergamo, classe 1C.

Altri elaborati grafici e multimediali pervenuti - e premiati con una pergamena - sono quelli di:

  • Marco Magitteri (Caniana, 3AG)
  • Angela Mallano (Caniana, 3AG)
  • Anna Magnati (Fantoni, classe 3)
  • Mirko Micheletti (Caniana, 3AG)
  • Alessia Pellegrini (Caniana, 3AG)
  • Ilaria Perego (Caniana, 3AG)
  • Barbara Ravasio (Caniana, 3AG)
  • Gloria Vavassori (Caniana, 3AG)
  • Classe 2F del liceo artistico S. Weil di Treviglio
  • Elizabeth Paddy e Alessia Rosace dell'Istituto per i servizi sociali M. Mamoli di Bergamo (2C).

Alle tre classi dei tre vincitori sono stati consegnati tre assegni da mille euro ciascuno.

Il dirigente dell'Ufficio scolastico Roffia ha messo in il Presidente Bettoni insieme all'assessore e al proveditore con i premiatievidenza l'importanza ai vari livelli e nei diversi momenti della famiglia innanzi tutto, poi della scuola e della comunità nel delicato processo dell'educazione, della formazione, dell'istruzione, della socializzazione. Sull'importanza decisiva della scuola ha insistito il Presidente della Provincia Valerio Bettoni, che ha parlato anche delle grandi opportunità di cui dispongono oggi le nuove generazioni, dalla scuola alla comunicazione. Il Presidente non ha mancato di evidenziare l'importanza della banda larga e, non da ultimo, della nostra società multietnica con quel che significa.

"Il rischio che corriamo noi adulti - ha detto l'assessore Bianco Speranza - è quello di perdere il contatto diretto con vostra realtà di adolescenti se non consideriamo le vostre emozioni, le vostre riflessioni, i vostri pensieri .In tutte le ricerche del mondo degli adolescenti e dei giovani emerge come la famiglia e le relazioni interpersonali con amici e parenti, la cosiddetta socialità ristretta, siano una dimensione fondamentale della vita,che va esplorata, per comprenderne idee e vissuti, ed anche per dare voce alle paure, preoccupazioni, sofferenze”.
Speranza ha poi aggiunto che "nel nostro concorso abbiamo tenuto fortemente legate la dimensione della genitorialità e quella delle fragilità.  Il fragile diversamente dal potente, ha bisogno di legarsi a qualcuno, ha bisogno di relazioni. E allora è importante non nascondere le nostre fragilità ma lasciarle emergere perché ci aiutano a stare con gli altri, a creare una comunità  che ha bisogno di risposte concrete. La fragilità poi è davvero di tutti, è componente, non evento accessorio, del vivere. Tutti siamo in alcune fasi del nostro percorso di vita attraversati da fragilità”.


Scarica il Saluto dell'assessore Bianco Speranza .pdf 36K

Scarica loghi ed elaborati dei vincitori .pdf 196K

Scarica la relazione dialogata a cura di Daniele Drago .pdf 56K

Scarica la locandina .pdf 44K

Il concorso "Legàmi" si pone in raccordo con l'iniziativa del convegno "Legàmi. Promuovere la genitorialità e accogliere le fragilità delle famiglie”, realizzato il 17 e 18 2008.

(12.05.2009)