Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Rete scolastica e offerta formativa, approvato il piano 2017/2018

segreteria.istruzione@provincia.bergamo.it

Con il Decreto del presidente 226 del 2 novembre 2016, la Provincia ha approvato il piano di programmazione della rete scolastica e dell'offerta formativa per l'anno scolastico 2017/2018. Un atto al quale si è arrivati al termine di un lungo percorso di partecipazione e dialogo, gli Stati generali della formazione.

Scarica il Decreto .pdf 3,8M

Vai alla notizia sull'avvio degli Stati generali

ATTENZIONE: l'offerta formativa 2017/2018 è stata integrata con l'introduzione del liceo sportivo all'istituto Decio Celeri di Lovere.
Vai alla notizia

"Dopo aver annunciato questa idea durante l'ultima edizione della Fiera dei Mestieri, abbiamo organizzato 8 incontri sul territorio e coinvolto oltre 500 persone del mondo della scuola, del sindacato, dell'università e delle aziende - spiega il presidente Matteo Rossi  -. Un approccio nuovo per una maggiore partecipazione alla scelte che la Provincia è chiamata a fare, con l'obiettivo di una maggiore connessione tra il mondo della scuola e quello del lavoro, e di fare passi avanti nella lotta alla dispersione scolastica".

Il Decreto contiene la rimodulazione dell'offerta formativa dell'istruzione di secondo grado, attraverso la cancellazione di alcuni indirizzi e la costituzione di nuovi, definendo quindi le possibilità che avranno gli 11.534 ragazzi che al momento stanno frequentando la terza media.

Scarica la sintesi delle modifiche all'offerta formativa .pdf186K

Queste le principali novità previste per il prossimo anno scolastico:

  • l'indirizzo alberghiero all'Istituto Galli di Bergamo: la ristorazione e l'ospitalità alberghiera approdano per la prima volta nel capoluogo dopo una lunga attesa, consentendo ai molti ragazzi interessati della zona di non spostarsi nelle Valli o addirittura rinunciare a questo percorso di studi. L'indirizzo sarà presente in tutte e tre le articolazioni: accoglienza turistica, enogastronomia, accoglienza di sala e bar;
  • all'ITC Quarenghi di Bergamo approda l'indirizzo Trasporti e logistica, articolato in costruzioni del mezzo e in particolare costruzioni navali e aeronautiche.Si tratta di una novità anche rispetto alle province limitrofe: il geometra del futuro si occuperà non soltanto di costruzione e manutenzione di mezzi aeronautici (attività che vanta diverse importanti aziende sul territorio) ma anche di nuove tecnologie per effetturare rilievi geologici, in particolare droni e mezzi di pilotaggio da remoto;
  • all'istituto superiore Marconi di Dalmine si potrà studiare Chimica, materiali e biotecnologie, percorso di studi molto richiesto dal momento che esiste solo a Bergamo e a Treviglio;
  • nei CFP di San Giovanni Bianco e Albino, dove è già presente l'articolazione acconciatura dell'indirizzo Operatore del benessere l'offerta si completa con il ramo estetica;
  • nuovo indirizzo di Operatore agricolo - silvicoltura e salvaguardia ambientale all'ente Sacra Famiglia di Seriate;
  • al Centro Studi Teorema di Romano di Lombardia, specializzato nel ramo benessere ed estetica, si aggiunge l'indirizzo di Operatore delle produzioni chimiche con particolare riferimento alla cosmetologia;
  • in Valle Imagna, e pù precisamente a Sant'Omobono Terme in località Cepino, nascerà la prima scuola superiore, che sarà gestita dal Patronato San Vincenzo e permetterà di studiare panificazione e pasticceria. Il nuovo indirizzo è stato approvato dalla Provincia nelle more dell'approvazione dell'accreditamento da parte della Regione.

Tutti i percorsi di istruzione e formazione, vecchi e nuovi, saranno contenuti nella nuova edizione dell'Atlante delle scelte di prossima pubblicazione.

Vai all'Atlante delle scelte 2017/2018

Vai al calendario degli Open day

Vai al calendario degli incontri informativi

(02.12.2016)