Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Fiera dei Mestieri, edizione da record con 40mila presenze

segreteria.istruzione@provincia.bergamo.it

Dopo il seminario sull'apprendistato di questa mattina si è chiusa ufficialmente la terza edizione della Fiera dei Mestieri. E gli elementi ci sono tutti per parlare di un grande successo: a cominciare dalle oltre 40mila presenze registrate, un record se si pensa che il primo anno sono state 25mila.

In 50 ore la manifestazione ha coinvolto 2.400 studenti che si sono impegnati nei 10 stand tematici, provenienti da 7 istituzioni scolastiche e 29 istituzioni formative e seguiti da 250 docenti. Nell'ambito della manifestazione sono stati organizzati 90 eventi (dalle degustazioni alle visite guidate) comprese dimostrazioni pratiche rivolte alle classi seconde delle scuole secondarie di primo grado che hanno coinvolto 1.200 ragazzi. 

Infine i momenti di riflessione che hanno avuto grande successo di pubblico, e che hanno  sempre messo al centro dei riflettori gli studenti della formazione professionale: dall'incontro con il vescovo Beschi, che ha potuto apprezzare le loro riflessioni sul tema "Mestieri e Maestri”, fino al dialogo con il ministro Maurizio Martina sul futuro dell'agricoltura, con il lancio del concorso di idee "Lavoro, cibo e democrazia” in vista del prossimo G7 a Bergamo. Infine questa mattina l'approfondimento sul sistema dell'apprendistato di primo livello, dove l'assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Lavoro Valentina Aprea si è complimentata con la Provincia di Bergamo per aver puntato sulla collaborazione tra mondo della scuola e mondo de lavoro.

"La Fiera dei Mestieri si è conclusa per il terzo anno - commenta il presidente Matteo Rossi -. Chiuso il tendone studenti e professori sono tornati  a casa con pensieri, emozioni, stanchezza, occhi lucidi. Hanno dimostrato di essere una bella comunità, una speranza per il futuro di un territorio dove scuola e lavoro siano sempre più intrecciati, dove venga riconosciuta pienamente la funzione formativa dell'impresa e dove la cultura artigiana può davvero rinnovarsi e contribuire allo sviluppo della nostra economia. Voglio davvero ringraziare tutti perché ancora una volta abbiamo vissuto un'avventura fantastica. La comunità  bergamasca è orgogliosa delle sue scuole di formazione e dei suoi studenti. Ora facciamo rotta verso il G7, con il concorso Lavoro,Cibo, Democrazia. L'appuntamento per tutte le scuole è a metà ottobre".

"Sono numeri davvero significativi per la nostra realtà provinciale  - afferma il dirigente del Settore Welfare, Turismo e Cultura Silvano Gherardi - ma oltre ai numeri ci gratificano i molti ringraziamenti e le positive impressioni che abbiamo raccolto sia dai partecipanti alla Fiera sia dai cittadini che l'hanno visitata”.

"Siamo stati ampiamente ripagati dalle fatiche di questi mesi di organizzazione vedendo l'entusiasmo dei ragazzi che ieri avrebbero voluto prolungare la Fiera - racconta Delia Rinaldi, funzionaria provinciale responsabile dell'Istruzione e della Formazione professionale - in questi giorni abbiamo visto le scuole scambiarsi tante idee e buone prassi, abbiamo ricevuto i ringraziamenti dai docenti delle scuole secondarie di 1° grado che hanno portato in visita i ragazzi e abbiamo anche ricevuto richieste da parte di aziende che si sono proposte per sviluppare progettualità specifiche  di alternanza scuola lavoro con le scuole. Non possiamo che essere soddisfatti per i risultati ottenuti”.


Galleria fotografica



Vai alla pagina principale sulla Fiera

(11.04.2017)