Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Il Principe del Liechtenstein in Provincia

Apri foto
info@provincia.bergamo.it

Due ospiti regali sono stati ricevuti oggi pomeriggio dal presidente Matteo Rossi in Via Tasso per una visita di carattere istituzionale e culturale.

Si tratta del Principe Nikolaus Ferdinand Maria Josef Raphael del Liechtenstein, diplomatico liechtensteinese, fratello minore dell'attuale principe sovrano e della sua consorte, Margaretha di Lussemburgo, sorella del Duca di Lussemburgo, che si trovano da noi in questi giorni, invitati dal Centro Studi Valle Imagna (CSVI) in collaborazione con la Comunità montana Valle Imagna, l'associazioni imprenditori della Valle e l'ente Bergamaschi nel Mondo.

"Abbiamo un legame di memoria con i territori d'oltralpe per via dell'emigrazione bergamasca, delle migliaia di lavoratori e famiglie che sono partiti negli anni passati. Con questo invito ai Principi abbiamo voluto rendere una testimonianza di gratitudine e ribadire l'importante tradizione europea che ci accomuna", spiega il direttore del Centro Studi Valle Imagna Antonio Carminati.

Il contatto con il Principe Nikolaus è stato anche favorito dalla presenza nel Liechtenstein della Missione cattolica italiana di Schaan con Don Egidio Todeschini, sacerdote di Berbenno inviato dalla curia bergamasca per assistere gli emigranti italiani.

Il Principe e la sua Consorte sono stati accolti nella Valle Imagna e a Bergamo sotto l'egida di Gaetano Donizetti e di Papa Giovanni XXIII, due giganti della cultura europea e mondiale.

Nella fotografia da sinistra a destra: Don Egidio Todeschini; Antonio Carminati direttore CSVI; Giorgio Locatelli, presidente CSVI; Margaretha di Lussemburgo; Principe Nikolaus del Liechtenstein; Matteo Rossi presidente della Provincia; Luigi Trigona presidente di Turismo Bergamo; Carlo Personeni presidente ente Bergamaschi nel mondo.

(19.09.2017)