Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Provincia contro il Bullismo con il progetto PreceDo

segreteria.politichesociali@provincia.bergamo.it

Continuano le azioni formative coordinate dalla Provincia di Bergamo, Settore Welfare Turismo e Cultura, Servizio Politiche Sociali, grazie a PRE.ce.DO, il progetto finanziato con fondi europei FAMI (Fondo asilo migrazione e integrazione 2014 -2020) che vede Regione Lombardia capofila e la Provincia di Bergamo nella rete degli enti aderenti. Il progetto ha una durata 15 mesi (da dicembre 2016 termine a marzo 2018) e rientra nel Piano Regionale prevenzione e contrasto delle discriminazione. Il finanziato complessivo del progetto è di 335.812 euro.

100 ragazzi in attività laboratoriali

Con il COE - Associazione centro orientamento educativo, insieme ad alcune classi dell'Azienda Bergamasca Formazione (ABF) sede di Bergamo e dell'Istituto Tecnico Commerciale Bortolo Belotti di Bergamo, sono stati avviati azioni sperimentali di prevenzione al bullismo: verranno realizzate ben 60 ore di formazione, saranno oltre 100 i ragazzi coinvolti nella azione diretta e il doppio in quella di restituzione.

Sono previsti due tipi di laboratori:

  1. laboratorio pilota su origini, meccanismi e soluzioni pacifiche ai conflitti generati da comportamenti e atteggiamenti discriminatori nei confronti della diversità culturale ed etnica;
  2. laboratorio pilota sui meccanismi discriminatori, di razzismo e bullismo di matrice xenofoba agiti attraverso la diffusione di materiali multimediali con particolare riferimento a post, hate speech dei social network, siti internet, videogiochi e App.

L'esperienza vissuta nelle classi pilota verrà poi messa a confronto anche con una restituzione congiunta dell'esperienza delle due classi pilota agli studenti delle altre classi dell'Istituto.

Tra gli obiettivi della proposta c'è la sensibilizzazione di studenti, genitori, insegnanti e operatori delle scuole secondarie di 2° grado sulla permanenza di stereotipi e pregiudizi nei confronti dei cittadini dei paesi terzi, in particolare dei minori, e sulle pratiche di discriminazione, razzismo e bullismo di matrice xenofoba, favorendo la ricerca creativa di soluzioni pacifiche di possibili situazioni conflittuali e promuovendo il riconoscimento, la prevenzione e il contrasto delle "discriminazioni digitali”.

Ingrandisci Ingrandisci Ingrandisci

A marzo, la presentazione dei film sul progetto

L'attività svolta con le due classi nell'ambito del percorso laboratoriale pilota sarà anche preliminare all'attivazione di un concorso regionale che coinvolgerà gli studenti nella realizzazione di video promotori di messaggi di prevenzione delle discriminazioni.

Nell'ambito del 28° Festival del Cinema Africano, d'Asia e America Latina promosso dall'Associazione Centro Orientamento Educativo (18-25 marzo 2018) verrà presentato un film sui temi del progetto e interverrà il regista. Rappresentanti delle classi saranno invitati a partecipare e eventuali produzioni o contributi realizzati saranno visibili al Festival Center a Milano, sede di attività collaterali alla manifestazione.

"La Provincia svolge da anni, con ottimi risultati, una importante attività di prevenzione del fenomeno del bullismo in sinergia con diverse realtà istituzionali e scolastiche del territorio. La volontà comune è quella di proporre risposte concrete a questa emergenza sociale attraverso progetti costruiti insieme ai ragazzi che diventano i veri protagonisti di questi processi di cambiamento”, dichiara il presidente della Provincia Matteo Rossi.

"L'adesione al progetto Pre.Ce.Do si inserisce nella serie di iniziative che da qualche anno a questa parte la Provincia sta promuovendo a favore dei giovani, per contrastare il fenomeno del bullismo. Iniziative realizzate sempre facendo squadra e mettendosi in rete con altre Istituzioni ed Enti socio-educativi del territorio bergamasco perché crediamo e abbiamo più volte sperimentato che su temi come questo è fondamentale lavorare insieme”, commenta la consigliera Sonia Tiraboschi con delega all'Istruzione, Formazione e Lavoro. "Con questa convinzione già nel 2015 il trailer realizzato dagli studenti di 6 istituti superiori della nostra provincia ha vinto il primo premio del concorso nazionale "No Bulls Be Friends”, promosso nel quadro dell'Azione ProvincEgiovani, Unione Province Lombarde, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il lavoro avviato in quell'occasione è poi proseguito anche nel 2016.
Quest'anno, con questo nuovo progetto che vede ancora una volta coinvolti Istituti superiori di Bergamo, vogliamo promuovere occasioni di confronto e approfondimento per gli studenti su temi che riguardano quelle azioni di bullismo che prendono origine da forme di razzismo e di discriminazione, spesso generate da stereotipi e pregiudizi, nella maggior parte dei casi privi di fondamento. Educare al rispetto della diversità è possibile solo se impariamo a essere insieme comunità educante con valori comuni che possano essere da guida per i ragazzi nel loro prezioso cammino di crescita”.


Per maggiori informazioni sul progetto:
www.precedo.it

Informazioni sulle scuole:
www.abf.eu
www.istitutobelotti.gov.it

(26.09.2017)