Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Avviso pubblico Bergamo Smart Land, la rete dell'intelligenza sociale e dell'innovazione diffusa

segreteria.sviluppo@provincia.bergamo.it

Pubblicato il bando rivolto alle amministrazioni locali per la presentazione di progetti di sviluppo territoriale orientati alla logica della Smart Land, della rete dell'intelligenza sociale e dell'innovazione diffusa.

L'obiettivo è quello di sostenere  le amministrazioni locali nella promozione di uno sviluppo territoriale intelligente, inclusivo e sostenibile, incoraggiandole ad agire un nuovo ruolo di governance orientato alla sovracomunalità, alla concertazione tra soggetti pubblici e privati e alla partecipazione.

"Innovazione, coordinamento, comunità, queste sono le tre parole chiave del bando Smart Land. L'obiettivo è quello di rafforzare le diverse progettualità locali nel campo dell'innovazione, replicarle e renderle sostenibili, affinché possano essere durature confrontandosi col mercato. Questa è la sfida che la nuova Provincia si vuole assumere dentro la strategia che verrà delineata dai tavoli Ocse e lungo una logica di rete con i diversi attori del territorio”, dichiara il presidente della Provincia Matteo Rossi.

Complessivamente il bando mette a disposizione 100.000 euro e il contributo richiesto non potrà essere superiore a 20.000 euro.
Il termine per la presentazione delle richieste è il 18 dicembre 2017.

Le azioni di rete devono rientrare preferibilmente nelle seguenti aree:

  1. Azioni di rete per la promozione di processi volti alla salvaguardia e alla valorizzazione delle risorse ambientali, all'educazione ambientale e alla diffusione di buone pratiche.
  2. Azioni di rete per la tutela e valorizzazione del comparto agroalimentare locale e della filiera corta.
  3. Azioni di rete per il lavoro, finalizzate a sostenere la promozione di buone prassi per favorire l'occupazione, il raccordo fra formazione e lavoro, iniziative di welfare to work ed il supporto all'welfare aziendale e/o di comunità.
  4. Azioni di rete per favorire l'aggregazione dei servizi in ambito turistico e culturale attraverso la promozione di marketing territoriale e di iniziative sul tema della sostenibilità.
  5. Azioni di rete per diffondere una cultura dell'integrazione e della coesione sociale, per il miglioramento della convivenza civile e condizioni di vivibilità.
  6. Azioni di rete per sensibilizzare le amministrazioni locali ad una cultura della sovracomunalità, della partecipazione e della progettazione verso obiettivi strategici comuni.

  7. Azioni di rete per promuovere un'economia solidale e di comunità attraverso iniziative per la gestione dei beni comuni, per favorire il turismo di comunità.
  8. zioni di rete per interventi di rigenerazione urbana finalizzati a riattivare un nuovo ciclo di produzione urbana (di qualificazione delle reti, degli stili di vita e consumo e dell'imprenditorialità).

Smart Land: la ricerca di Aaster e schede di buone pratiche

La ricerca promossa dalla Provincia e realizzata da AASTER "Bergamo Smart Land, la rete dell'intelligenza territoriale" realizzata grazie al contributo economico di SACBO, rappresenta la cornice teorica di riferimento entro cui, attraverso interessanti analisi e esemplificazioni, è possibile comprendere il complesso rapporto tra il tema dell'innovazione sociale ed economica e quella che possiamo definire la questione territoriale, a partire dalle specificità delle aree omogenee in cui è diviso il territorio provinciale.

Infine, si allegano alcune "Schede delle buone pratiche”, che riportano alcune delle migliori esperienze nazionali sul tema della smart land. Il documento rappresenta una prima bozza di una ricerca in corso promossa dalla Provincia di Bergamo, tramite il contributo degli Istituti educativi ad Arci e realizzata in collaborazione con l'Università degli Studi di Bergamo.



Scarica l'avviso

(01.12.2017)