Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Scambio di auguri di Natale in Provincia con il Vescovo Beschi


info@provincia.bergamo.it

Tradizionale appuntamento per lo scambio degli auguri di Natale in Via Tasso. Questa mattina, alla presenza del vescovo di Monsignor Francesco Beschi, il presidente della Provincia Matteo Rossi ha incontrato i dipendenti dell'Ente per celebrare le imminenti festività e il passaggio al nuovo Anno. Nell'occasione ha omaggiato i dipendenti cessati ringraziandoli personalmente per l'impegno profuso al servizio dell'Ente, che fa della Provincia la famiglia di tutti.

Per il Presidente Rossi questo dovrebbe essere l'ultimo Natale in Provincia, come lui stesso ha ricordato nel ringraziare i dipendenti per il lavoro svolto nei tre ultimi anni "probabilmente i più complicati della storia recente dell'ente. Ora possiamo guardare in avanti con fiducia - ha affermato -. La manovra in dirittura d'arrivo ci permetterà di ritornare ad assumere e a stabilizzare l'assetto. La Provincia è un luogo che produce bene comune. Sono contento di questi anni in cui abbiamo difeso la dignità di questa istituzione e del fatto che la Provincia rimarrà un punto di riferimento certo per il territorio".

Bilancio del 2017 e sfide per il nuovo Anno. Gli auguri di Natale del presidente Matteo Rossi

ll Vescovo Beschi, favorevolmente sorpreso dalla numerosa partecipazione e ringraziando della possibilità di avere qualche istante per condividere gli auguri per un sereno Natale e un felice anno nuovo, ha presentato il calendario 2018 su Papa Giovanni, figura sui cui si è soffermato a lungo. "Per la sua realizzazione siamo partiti dalle esperienze che Papa Roncalli, allora studente del Seminario vescovile, fece nella Prima guerra mondiale, prima come caporale, poi diventato prete. Abbiamo raccolto una gran quantità di lettere scritte ai suoi famigliari in cui racconta la guerra sia dal punto di vista del sacerdote che di soldato. Commenti come l'intervento di Papa Benedetto XV sulla guerra definita inutile strage sono interessantissimi".
"ll 2018 si apre, ciò significa che la nascita di Gesù segna il nostro tempo. In questo evento assolutamente modesto sta la forza della nostra vita che si dilaga progressivamente nel tempo, nello spazio, nella speranza e nel cuore degli uomini e donne. Il mio augurio è che questa forza possa accompagnare il vostro cuore e quelli dei vostri affetti
".

Alla benedizione del Vescovo è seguito un altro momento emozionante con la consegna delle pergamene ai dipendenti cessati che, riprendendo una vecchia abitudine, riconosce e premia i colleghi che hanno concluso il loro servizio dopo una vita lavorativa vissuta in Provincia.

Il segretario generale Antonio Purcaro e la dirigente del personale Giuseppina Pettini si sono uniti nell'augurio di un Buon Natale per condividere con i colleghi presenti l'impegno di un anno, nello sforzo di continuare a credere nonostante le difficoltà nella nostra Provicia e nel lavoro realizzato giorno per giorno con senso di appartenenza per l'intera comunità. "L'occasione di scambio degli auguri rappresenta anche un saluto comunitario ai dipendenti che hanno concluso il loro servizio, e per tutti noi rappresenta un momento speciale, ricordando anche se con una semplice pergamena, i lavoratori, che nell'ultimo anno, dopo una vita vissuta nel lavoro in Provincia sono andati in pensione o non sono più tra noi. Oggi rispetto agli anni passati ci sentiamo più forti, più coesi tra noi", ha aggiunto la dottoressa Pettini.

Nelle fotografie: Giuseppe Bendotti, William Truglio, Carmelo Simoncelli, Falvia Pesenti e il coniuge e la figlia di Luisa Pallenghi.

La mattinata si è chiusa con un momento conviviale preparato dagli studenti del corso di cucina di Abf.

(21.12.2017)