Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Le prospettive dell'economia sociale e solidale

segreteria.sviluppo@provincia.bergamo.it

"Scommettere sul futuro. Le prospettive dell'economia sociale e solidale”, questo l'argomento di cui si è parlato oggi 14 dicembre nello spazio Viterbi della Provincia di Bergamo.

L'incontro, organizzato da Provincia di Bergamo in collaborazione con Bio-Distretto dell'Agricoltura Sociale e Università degli Studi di Bergamo e con il sostegno di RES Lombardia, Confcooperative e Legacoop Lombardia, ha voluto avviare un percorso di studio e confronto, al fine di approfondire caratteristiche e potenzialità di un modello economico alternativo al tradizionale, sempre più in crescita, che mette al centro i principi della cooperazione, dell'inclusione sociale, dell'attenzione alla coesione, alla comunità, alla sostenibilità.

"In provincia di Bergamo ci sono tante realtà che ruotano intorno a questa idea", spiega il presidente Matteo Rossi. "Oggi abbiamo discusso su come costruire un'alleanza tra le reti della società civile e le istituzioni. Vogliamo promuovere una legge regionale sull'economia solidale, e ne ho parlato anche con il ministro Martina che sta lavorando sull'idea dei distretti locali del cibo, eredità del lavoro fatto durante il G7. A Bergamo proviamo ancora una volta a fare innovazione con grande attenzione alla qualità della vita e del territorio. E' una scommessa sul futuro e la Provincia c'è come uno dei nodi di questa rete che vuole costruire una nuova economia e un altro mondo possibile".

Agli interventi in programma è seguito il laboratorio "Una rete per l'economia solidale: governance, partecipazione e territorio" a cui hanno partecipato: Matteo Rossi (presidente della Provincia), Claudio Bonfanti (vicepresidenti del Bio-distretto dell'agricoltura sociale di Bergam​o), i relatori Elisabetta Bani di CESC Università degli Studi di Bergamo, Riccardo Troisi - Fairwatch (coordinatore del rapporto della ricerca internazionale Susy - Ssedas "Un'economia trasformativa per ripensare il territorio"), Jason Nardi di Solidarius Italia e RIPESS-Solidarity Economy Europe e Roberto Bossi di RES Lombardia, e rappresentati di Confcooperative, Legacoop, Associazione Mercato&Cittadinanza, Rete Cittadinanza Sostenibile, Comune di Bergamo, Tavolo dell'Agricoltura, Banca Etica, Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro, Associazione Generale Mutuo Soccorso Bergamo, Legambiente Bergamo, Rete Gas Bergamo, Slow Food Bergamo, Centro Servizi Bottega del Volontariato.

Ascolta Jason Nardi su amministrazione pubblica e nuove forme di impresa solidaria:

Elisabetta Bani fornisce alcuni spunti economico-giuridici sull'evoluzione dell'economia sociale e solidale:

Riccardo Troisi spiega l'obiettivo della ricerca internazionale Susy, quello di produrre un modello produttivo trasformatore della società, orientato a una pianificazione locale:


Scarica la locandina

Scarica slide presentati da Riccardo Troisi .pdf 2M

Scarica slide presentati da Jason Nardi .pdf 7,2M

(14.12.2017)