Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Lavoro, cibo e democrazia: premiazione concorso

segreteria.sviluppo@provincia.bergamo.it

Si è tenuta questa mattina, 21 febbraio 2018, nell'Auditorium del Liceo "Mascheroni" di Bergamo in via Borgo Santa Caterina 13, la premiazione dei vincitori del concorso di idee per giovani sul tema "Lavoro, cibo, democrazia", organizzato dalla Provincia di Bergamo insieme al Bio-Distretto dell'Agricoltura Sociale con il patrocinio dell'Ufficio Scolastico Territoriale e di Coldiretti Bergamo.

Diritto al cibo, riscoperta e valorizzazione dell'agricoltura, sostenibilità ambientale ed equità gli argomenti proposti, ispirati alla "Carta di Milano" (documento di responsabilità e impegni nato nell'ambito di Expo 2015) e all'evento del G7 Agricoltura svoltosi lo scorso autunno a Bergamo. I ragazzi sono stati invitati a esprimersi su questi temi, ​inviando un contributo (testo, foto, video, manifesto...) senza limiti alla creatività.

Ingrandisci foto

I vincitori dei tre primi premi

Tre i premi in palio: 1.000 euro per il primo classificato, 500 euro sia per il secondo che per il terzo, di cui il 50% in buoni spesa da spendere nei ristoranti e nei negozi della rete del Bio-Distretto. Ecco i vincitori dell'edizione.
La rivista trimestrale di AIAB Bio agricultura ha messo inoltre a disposizione per ciascuna delle 10 scuole che hanno partecipato al concorso un abbonamento annuale.

1° premio ex aequo

  • Alla classe 5°R dell'Istituto tecnico commerciale e turistico statale Vittorio Emanuele II di Bergamo, per il video "Una tavola per tutti".
  • A Giulia Zangirolami dell'Istituto agrario Mario Rigoni Stern di Bergamo, per il video completo su tutto il tema.

2° premio

  • A Valentina Vanalli della classe 4°T dell'Istituto d'Arti Grafiche Caterina Caniana di Bergamo, per "Lenti".

3° premio ex aequo

  • Ad Andrea Gimma della classe 5° dell'Liceo Artistico Statale Giacomo e Pio Manzù di Bergamo, per il manifesto sulla cooperazione a tema agricolo.
  • Al gruppo composto da Simone Rome, Laura Lorenzi e Gabrielle Riva della classe 2°AC dell'Istituto Engim, per il video sulle criticità ambientali e sociali allo sfruttamento della terra.

Le menzioni speciali conferite

Dal BIODISTRETTO:

  • La classe 3° dell'Istituto agroalimentare di Caravaggio, per lavori fatti a mano.
  • Il gruppo composto da Michela Benaglia, Laura Benzoni, Simona Conti, Benedetta Dellagrassa, Claudia Falbo e Sara Ravasio della classe 5°XS dell'Istituto di Arti Grafiche Caterina Caniana di Bergamo, per il lavoro pubblicitario dal tema "Il biologico non avvelena".

Da COLDIRETTI:

  • Il gruppo composto da Barbara Giunta, Sara Maestroni e Matteo Austoni delle classe 4° e 5°F dell'Istituto Alberghiero Sonzogni di Nembro, per "Ricette".

Da AIAB:

  • Serena Pupa della classe 3°BS dell'Istituto di Arti Grafiche Caterina Caniana di Bergamo, per il poster "Bio-Orientati".

I lavori sono stati aperti dai saluti istituzionali del presidente della Provincia di Bergamo Matteo Rossi, del dirigente UST Patrizia Graziani, del presidente del Bio-Distretto dell'Agricoltura Sociale Giacomo Ribaudo e di Alberto Brivio presidente di Coldiretti Bergamo.

Alla presentazione del docufilm "Green Wire" ​da parte di Alfredo Amadori, ideatore del progetto relativo, e all'intervento di Maria Girolomoni, rappresentante di un'importante azienda agroalimentare, pioniere del biologico in Italia, è seguita la presentazione degli elaborati dei vincitori di Anna Ciaperoni, dirigente nazionale di A.I.A.B. (Associazione Italiana Agricoltura Biologica) e la premiazione.

Ascolta il vicepresidente del Bio-Distretto:

 

Ascolta la vincitrice ex aequo Giulia Zangirolami Istituto Rigoni Stern:

Ascolta la classe vincitrice ex aequo Istituto Vittorio Emanuele II:

Ascolta Prof. Maurizio Bonin Istituto Vittorio Emanuele II:


Scarica il volantino dell'evento

(21.02.2018)