Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Centro notturno Alzheimer a Gorle, raccolta fondi fino al 7 maggio

info@provincia.bergamo.it

Un Centro Notturno Alzheimer a Gorle; questo l'obiettivo che si vuole raggiungere grazie alla raccolta fondi con Aviva Community Fund  (Sezione AvivAbility I Sostegno alla salute). Un sogno che prosegue l'impegno lanciato durante il convegno "Avrò cura di te”, sostenuto anche dalla Provincia di Bergamo nel 2018.

locandina di promozione della raccolta fondi

Si stima che il 66% delle persone con malattia di Alzheimer mostri disturbi del sonno e difficoltà di gestione nella fase notturna tra i principali ostacoli alla convivenza familiare, generando stanchezza e crisi con conseguente ricorso alle RSA. Il Centro Notturno Alzheimer, promosso da Bergamo Sanità e dall'Istituto Caprotti Zavaritt con il supporto scientifico dell'Università di Bergamo, nasce per farsi carico di queste difficoltà e supportare le famiglie. Offre percorsi personalizzati di accoglienza notturna con personale altamente qualificato nei trattamenti non farmacologici in ambienti appositamente attrezzati. Il CNA accoglie, ogni notte, un ristretto numero di persone con demenza assicurando così a ciascuno un'assistenza costante ed altamente personalizzata, l'impegno per il ripristino del ritmo sonno-veglia e la formazione ed affiancamento ai familiari affinché possano adottare le giuste accortezze relazionali ed ambientali per una permanenza al domicilio del proprio caro.

I beneficiari diretti del progetto saranno:

  • le persone affette da Alzheimer con disturbi del sonno e difficoltà di gestione nella fase notturna (circa 50)
  • i familiari care-giver (circa 100, dei quali nel 50% si tratta del coniuge anziano)
  • i caregiver professionali (badanti) chiamati a supportare e/o fare le veci della famiglia (circa 30)
  • le comunità locali che saranno informate e sensibilizzate sulle problematiche delle famiglie e sui benefici del sostegno mirato notturno (bacino di popolazione dell'Ambito Territoriale Bergamo e Val Seriana pari a circa 200.000 residenti)

I costi per la progettazione, acquisto attrezzature ed arredi ad hoc, adeguamento locali dedicati, informazione e promozione, formazione ed assunzione operatori qualificati, avvio delle attività Centro Notturno Alzheimer sono stimati nell'ordine di Euro 200.000 per l'anno 2019 (parzialmente coperti dal contributo della Chiesa Valdese con fondi 8 x mille).
La donazione richiesta alla raccolta sarà finalizzata a contenere l'onere economico a carico delle famiglie, facilitando l'accesso e la fruizione anche a quei sistemi familiari con maggiori limitazioni reddituali.

"Farsi carico dei bisogni delle famiglie caregiver di persone affette da demenza è fondamentale, così come costruire una rete di intenti per trovare risposte concrete ai bisogni delle famiglie e dei pazienti - sostiene la consigliera con delega alle Politiche Sociali della Provincia Romina Russo  -. A tal riguardo il Centro Notturno Alzheimer è un esempio da sostenere e sperimentare anche in altre realtà della Provincia”.

Per sostenere il progetto bisogna iscriversi sul sito:
www.avivacommunityfund.it e e selezionare il progetto (inserire "Centro Notturno" nell'apposito spazio di ricerca). Si hanno fino a 10 voti per persona. Il termine della sottoscrizione è il 7 maggio.

(09.04.2019)