Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

FANTONIHUB L'alfabeto del lavoro

Dal 30 aprile al 15 maggio FANTONIHUB
L'ALFABETO DEL LAVORO
inaugurazione 30 aprile 18.30

L'Alfabeto del lavoro: una nuova mostra come occasione per raccontare di responsabilità, diritto, tolleranza, storia, cittadinanza.

L'esposizione, in programma nel FantoniHub di via Camozzi - passaggio via Sora a Bergamo - dal 30 aprile al 15 maggio, prende forma grazie agli scatti fotografici degli allievi della 5ˆ annualità della Scuola d'Arte A.Fantoni impegnati al termine di un articolato percorso formativo nell'ambito dell'indirizzo grafica e multimedia del Centro di Formazione Professionale.
La mostra presenta storie, spezzoni di vita, solleva idee.

Visitabile negli orari di apertura dello spazio:

Domenica - Lunedì chiuso
Martedì/Venerdì 11.00 - 13.30 / 14.30 - 18.30
Sabato 11.30 - 13.30 / 14.30 - 19.30

Opera

Opera

La mostra

In occasione della Festa dei lavoratori il FantoniHub diventa uno spazio pronto ad accogliere i racconti, la visione, le provocazioni con le quali un gruppo di studenti diciannovenni leggono il mondo dell'occupazione.

Il concept della mostra ha spinto gli studenti, impegnati nell'ultimo anno, sia a ripensare alle proprie esperienze di alternanza scuola lavoro che, soprattutto, a guardare fuori dai confini di un racconto personale incrociando tutte le tematiche proposte dal nuovo esame di Maturità: dalla cittadinanza alla Costituzione.

Rileggendo l'ART.1 della Carta, che definisce la Repubblica italiana fondata sul lavoro, l'equipe di giovani fotografi - coordinata dal Prof. Mirko Rossi - racconta come attraverso il lavoro passi anche l'affermazione di sé e la possibilità di sentirsi a pieno cittadini, ma anche di come chi non ha lavoro e che, essendo cittadino, ha diritto al sostegno da parte della Comunità proprio perché essa si riconosce attorno ai valori costituzionali.

Tutto ruota attorno a dodici parole scelte dai giovani artisti: ideali vettori di contenuti.
Gli scatti raccontano di: identità, pazienza, diritti, percorso, uguaglianza, speranza, aggregazione, competenze, esperienza, appagamento, sostegno, fatica.

L'identità - attraverso il lavoro dell'allieva Jessica Bonanomi - diventa un profilo femminile, la fotografia diventa un mosaico, i tasselli sono professioni o - forse - vite : "Consapevolezza di sé come individuo, il lavoro è quello che sei", commenta l'autrice.

Una clessidra, appoggiata su un piano sospeso è Pazienza di Francesca Quintini: "La perseveranza, la capacità di attesa e di sopportazione degli imprevisti come delle difficoltà - spiega - possono renderci orgogliosi nel raggiungere i nostri obiettivi. La mia fotografia è un invito a prendere in mano la nostra vita e pian piano a raggiungere tutti i punti prefissati".

L'alfabeto del lavoro gioca ad interagire con i visitatori che si sentono chiamati in causa: il tema è attuale, lo è sempre di più, lo è per tutti.


Poster
Scarica poster

(23.04.2019)