Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home / ATTIVITA' / Istruzione Formazione e Lavoro / Attività produttive
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Progetto firma elettrica

segreteria.attivitaproduttive@provincia.bergamo.it

L'Assessorato Attività Produttive e Turismo della Provincia di Bergamo ha organizzato la partecipazione alla manifestazione che si è tenuta a Torino nei giorni 13 e 14 aprile "Affidabilità e Tecnologie 2011” con la finalità di presentare il progetto "Sviluppo e applicabilità meccatronica della firma elettrica per innovare la diagnostica predittiva a garanzia dell'efficienza e sicurezza delle macchine” di cui è partner insieme a Confindustria, all'Università di Bergamo, al Politecnico di Milano, al Kilometro Rosso e ad alcune imprese del territorio, co-finanziato da Regione Lombardia: lo scopo del progetto è quello di rafforzare la competitività del sistema produttivo locale.

La manifestazione, alla sua quinta edizione, è diventata il punto di riferimento specialistico in Italia: un appuntamento annuale per migliaia di decisori, tecnici e ricercatori di Aziende manifatturiere, del mondo della Ricerca & Università, di Società di Ingegneria specializzate e si dedica in particolare modo all'innovazione e alle tecnologie delle principali filiere produttive italiane: oltre al tradizionale polo Automobilistico, i settori Aerospaziale e Aeronautico, Defence, Ferroviario, Navale e Nautico, Energy)

Tale manifestazione è considerata ormai un punto di riferimento specialistico in Italia e per tale motivo rappresenta un'occasione di eccezionale visibilità per il progetto "Firma Elettrica”: questo progetto è finalizzato ad approntare una tecnologia che renda possibile programmare un intervento di manutenzione in tempo utile, mediante un monitoraggio continuo dei segnali elettrici di alimentazione della macchina o dell'impianto che permetta di rilevare le anomalie di funzionamento prima che evolvano verso un guasto.

La Provincia di Bergamo era presente con uno stand: inoltre la professoressa Loredana Cristalli del Politecnico di Milano e l'ing. Stefano Ierace del Consorzio Intellimech hanno presentato i casi applicativi del progetto in un seminario.

 

Foto A&T Torino



Relazioni del Prof. L. Cristaldi e S. Ierace

Studi preparatori elaborati dal Consorzio Intellimech

Seminario 9 Giugno 2011 - Conclusione del progetto Firma elettrica

Quali sono le possibili applicazioni della firma elettrica all'interno della diagnostica e del monitoraggio degli impianti, in particolare in ambito meccanico ed energetico? Questo è uno dei quesiti valutati nel seminario conclusivo del progetto di ricerca biennale finanziato dalla Regione Lombardia per la realizzazione della firma elettrica, che si è tenuto giovedì 9 giugno 2011 allo spazio Viterbi della Provincia di Bergamo.

Il progetto prende le mosse dalla consapevolezza che le imprese devono essere in grado di ottimizzare i processi e garantire la qualità dei prodotti per essere competitivi. In particolare, con la crescente sensibilità verso i temi ambientali, l'efficienza dei macchinari assume un ruolo fondamentale. Infatti il contenuto di innovazione del progetto consiste nell'aver creato un prototipo di check up, la cosiddetta firma elettrica, che segnala in tempo reale e in modo automatico l'insorgere di un malfunzionamento in una macchina o in un impianto.
Ai saluti di Giorgio Bonassoli, assessore della Provincia di Bergamo e di Mirano Sancin, direttore generale del Kilometro Rosso, è seguita la presentazione dei risultati del progetto per lo sviluppo di un sistema automatico e continuo di diagnostica e monitoraggio dell'efficienza di processi, macchine e impianti, a cui hanno contribuito massimi esperti e professionisti provenienti dal mondo accademico e industriale.

Agenda del seminario

Materiale presentato nel convegno

Relazione Provincia di Bergamo

Guarda il filmato

(9 giugno 2011)