Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home / ATTIVITA' / Politiche sociali / Interventi in campo sociale
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Premio. Progettare senza barriere

Scarica il bando .pdf 87K

La Commissione provinciale per l'abbattimento e il superamento delle barriere architettoniche costituita presso la Provincia di Bergamo - Settore politiche sociali propone per secondo anno il concorso Progettare senza barriere.
Il concorso è riservato a progetti edilizi innovativi e soprattutto realizzabili sul tema delle barriere architettoniche.

Destinatari
Premio di euro 7.500 per il miglior progetto Istituti scolastici superiori (pubblici e privati ) della provincia di Bergamo
Premio di euro 7.500 per il miglior progetto di neo laureati, da non più di due anni, in ingegneria o architettura o ai neo diplomati, geometri e periti edili da non più di due anni.

Scadenza presentazione domande
I documenti relativi al concorso di idee dovranno essere consegnati a mano, alla sede delle Settore politiche sociali - via Camozzi 95, o trasmessi con raccomandata con ricevuta di ritorno, entro e non oltre il giorno 15.03.2004, al indirizzo:
Provincia di Bergamo
Settore Politiche sociali,  Via T. Tasso 8  


Per partecipare al concorso di idee, i neo laureati o neo diplomati e gli Istituti scolastici superiori devono presentare un solo progetto relativo alla trasformazione di una piazza, già esistente, di un qualunque paese della bergamasca, con criteri che rispettino l'abbattimento delle barriere  architettoniche, l'accessibilità, l'originalità e l'innovazione.

I progetti dovranno essere presentati su una tavola A0 completi di relazione tecnica, costo di massima e studio di fattibilità (massimo 2 cartelle A4 ) .
I partecipanti dovranno allegare idoenea certificazione attestante l'anno di conseguimento del diploma o della laurea.
Entro trenta giorni dalla data di pubblicazione degli esiti del concorso, i partecipanti potranno  ritirare, a propria cura, gli elaborati presentati; trascorso tale termine, l'Amministrazione provinciale non sarà più responsabile della loro conservazione.
Inoltre le idee premiate potranno essere acquisite dalla Amministrazione provinciale, la quale si riserva la possibilità, qualora lo ritenga, di utilizzarle nel rispetto di quanto all'art. 57 del DPR 544 del 1999.
Si rammenta l'insindacabilità dei giudizi espressi dalla Commissione esaminatrice .

Obiettivi del concorso
* Stimolare e alimentare la diffusione di una cultura della progettazione urbanistica attenta alla eliminazione delle barriere di vario tipo.
* Riconoscere, valorizzare e visibilizzare le capacità ideative e gli sforzi progettuali dei soggetti coinvolti nell'affrontare situazioni problematiche del proprio territorio.
* Documentare le diverse modalità e strategie utilizzabili per il miglioramento delle condizioni di abitabilità di ambienti pubblici.
* Contribuire alla ricerca, alla elaborazione ed alla diffusione di modalità innovative, originali e creative di superamento dei problemi legati alla vivibilità di certi siti.

Il problema delle barriere architettoniche è ormai noto e  pubblicamente sentito: la presa di coscienza sta permettendo svariate iniziative, molte delle quali concretamente utili ; ancora molto però è il da  farsi per consentire ai disabili sensoriali e motori una possibilità di spostamento 'normale' e un'altrettanto 'normale' condizione di vita .
Servono idee effettivamente realizzabili, innovazione, originalità ma soprattutto, per abbattere le barriere fisiche e psicologiche, servono azioni legislative e reali e concreti intendimenti tra coloro che amministrano.
In questo contesto  risulta, perciò, sempre più importante dare rilievo e visibilità a quanto intrapreso concretamente da chi si misura con la progettazione e la realizzazione di migliorie da apportare ad edifici e spazi all'interno del nostro territorio.


Per ulteriori informazioni:
Settore Politiche sociali
sig.ra Rota: tel. 035 387652 f. 035 387695
eMail:
segreteria.politichesociali@provincia.bergamo.it
via Camozzi 95, 24.122 Bergamo