Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home / ATTIVITA' / Politiche sociali / Immigrazione
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Cittadini stranieri e riconoscimento dei titoli di studio e professionali: che fare?

Progetto Sportelli per l'immigrazione
Percorso Formativo 2010

Si è concluso giovedì 27 maggio 2010 il percorso formativo "Cittadini stranieri e riconoscimento dei titoli di studio e professionali: che fare?" tenutosi presso la sede dell'ABF e organizzato dal Settore Politiche sociali e Salute in collaborazione con l'ASGI.

Scarilocandina del corso raffigurante disegno ad acquerello di gruppo di personeca il depliant .pdf 901K

Scarica la locandina .pdf 663K

Scarica i materiali

Questo percorso formativo - come ha sottolineato l'Assessore Domenico Belloli - è nato dalla volontà della Provincia di Bergamo di soddisfare un bisogno formativo degli operatori che partecipano al progetto "Coordinamento degli sportelli per l'immigrazione".
Per questo motivo il Settore Politiche Sociali e Salute ha proposto anche per il 2010 una serie di incontri sul tema del riconoscimento dei titoli di studio conseguiti all'estero da persone ora residenti in Italia:

  • si sono analizzate le procedure a disposizione del cittadino straniero per riconoscere il proprio titolo di studio e la propria professione, al fine di avvicinarsi a posizioni lavorative già svolte nel Paese d'origine per giungere ad una maggiore integrazione sociale anche nel Paese di accoglienza:
  • si sono presi in esame i titoli di studio e le professioni più diffuse fra gli immigrati presenti in Italia, analizzando la situazione reale di cittadini stranieri in possesso di titolo di studio e/o di esperienze acquisite prima di giungere in Italia e nel territorio bergamasco.

Come per le esperienze formative degli scorsi anni, ci si è avvalsi dell'importante collaborazione dell'ASGI, Associazione per gli studi giuridici sull'immigrazione.


Primo incontro - Mercoledì 14 aprile 2010 (9.30-12.30)
Riconoscimento dei titoli di studio conseguiti all'estero: normativa italiana e comunitaria

  • Presentazione del percorso formativo
    Domenico Belloli - Assessore Politiche Sociali e Salute Provincia di Bergamo
  • Stato, istituzioni locali, cittadini: un dialogo costruttivo è possibile
    Francesca Mazzei - avvocato Asgi - presidente di Equatore Onlus
  • Cittadini stranieri e riconoscimento dei titoli di studio e professionali: cosa fare? Riconoscimento dei titoli di studio universitari e accademici
    Teresa Cuomo - Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca - Dipartimento per l'Università, l'alta formazione artistica, musicale, coreutica e per la ricerca - Direzione Generale per l'Università "Lo studente e il diritto allo studio universitario” - Ufficio IX -Dirigente
  • I percorsi scolastici seguiti all'estero: il riconoscimento dei titoli, quali le differenze tra i cittadini europei e gli altri? L'integrazione negata?
    Paolo Vitali - Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca - Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l'Autonomia Scolastica - Ufficio VI - Direttore della Comunicazione
  • Procedura per il riconoscimento professionale ai fini degli insegnamenti nella scuola dell'infanzia, nella scuola primaria, nella scuola secondaria
    Anna Maria Greco - Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca - Dipartimento Istruzione - Direzione Generale Ordinamenti scolastici - Ufficio IX - Direttore per l'area amministrativo/giuridico legale e contabile

Secondo incontro - Mercoledì 28 aprile 2010 - ( 9.30-12.30)
Riconoscimento delle qualifiche professionali comunitarie e non comunitarie
  • Dal Trattato di Roma del 1957 alla direttiva 2005/36: un percorso in continua evoluzione
    Stefania Napoleoni - Ministero della Giustizia - Direzione Generale della Giustizia Civile - Riconoscimento delle qualifiche professionali - Referente del Reparto Internazionale
  • Problematiche relative alla applicazione dei principi comunitari in materia di riconoscimento: le direttive europee Franca Mancini -Ministero della Giustizia - Direzione Generale della Giustizia Civile -Riconoscimento delle qualifiche professionali - Referente del Reparto Internazionale
  • Uno sguardo sull'applicazione pratica della direttiva qualifiche
    Franca Mancini e Stefania Napoleoni

Terzo inconro - Mercoledì 12 maggio 2010 - (9.30-12.30)
Riconoscimento dei titoli comunitari e non comunitari abilitanti all'esercizio di una professione sanitaria
  • Professioni relative alla salute - Lauree magistrali
    Egle Parisi - Ministero della Salute - Direzione Generale delle risorse umane e delle professioni sanitarie - Direttore dell'Ufficio VII
  • Professioni infermieristiche, tecnico-sanitarie, tecniche della prevenzione e professione sanitaria ostetrica
    Alita Bisignani - Ministero della Salute - Ministero della Salute - Direzione Generale delle risorse umane e delle professioni sanitarie - Direttore dell'Ufficio IV

Quarto incontro - Giovedì 27 maggio 2010 (14.30 - 18.00)
Riconoscimento dei titoli di studio per l'integrazione
  • Formazione e integrazione: l'esperienza dell'Università di Bergamo sul riconoscimento dei titoli di studio
    Emanuela Casti e Silvana Lamancusa - Università degli Studi di Bergamo
  • Immigrati e mercato del lavoro: tra mestieri etnici e competenze sprecate
    Maurizio Ambrosini - docente di Sociologia delle Migrazioni - Università degli Studio di Milano - direttore della rivista "Mondi Migranti”
  • La Direttiva 2005/36/CE e il Punto Nazionale di Contatto per il riconoscimento delle qualifiche professionali
    Lucia Monaco e Maria Giuseppina Castellano - Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento delle Politiche Comunitarie - Ufficio Mercato Interno e Competitività - Punto di Contatto Nazionale - Dir. 2005/36/CE
  • La dichiarazione di valore in loco e il ruolo delle rappresentanze diplomatiche italiane all'estero
    Pierpaolo Savio - Ministero degli Affari Esteri

Coordinatori degli incontri:
Daniela Rota, Francesca Mazzei e Pierluigi Maffioletti


Segreteria Organizzativa
Provincia di Bergamo - Settore Politiche sociali
Via Camozzi 95, Bergamo
Telefono 035.387.657 - Fax 035.387.682
segreteria.immigrazione@provincia.bergamo.it