Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Progetto Melograno e assistenza familiare

segreteria.politichesociali@provincia.bergamo.it

Martedì 21 ottobre alle ore 14,30, al Centro di formazione professionale ABF di via Gleno 2 a Bergamo, la Provincia di Bergamo e l'Ambito territoriale di Bergamo daranno il via al terzo ciclo del progetto Melograno "Conversazioni sul lavoro di cura”, una iniziativa ormai consolidata rivolta alle assistenti familiari e non solo.

Scarica il programma .pdf 104K  fronte depliant melograno

Provincia di Bergamo e Ambito territoriale di Bergamo proseguono nell'impegno a favore di chi assiste a domicilio le persone anziane, proponendo quest'anno una serie di incontri a cadenza settimanale su vari aspetti del lavoro di cura, che si terranno fino al mese di febbraio 2009. Questo intervento viene programmato allo scopo di fornire alle assistenti familiari, ma anche alle altre persone coinvolte nel lavoro di cura, momenti strutturati di scambio sui temi fondamentali dell'assistenza. .L'aspetto caratteristico di questa proposta è la libertà di partecipazione: non vengono richieste né iscrizione né la frequenza tassativa a tutti gli incontri. Da qui il richiamo al Melograno, un unico frutto che racchiude tanti semi. Le "conversazioni”, della durata di circa due ore in fascia pomeridiana, prevedono lo scambio e il contributo delle esperienze delle assistenti familiari e delle altre persone presenti; verranno condotte da operatori professionali competenti e adotteranno una metodologia attiva di apprendimento.

"La formazione costituisce una leva importante per l'integrazione - sottolinea l'assessore Bianco Speranza - come abbiamo avuto modo di sperimentare in questi anni organizzando i primi due cicli del progetto. La qualità della cura non è solo nell'adeguatezza delle prestazioni, nel rispetto degli standard prescritti o nell'applicazione puntuale di protocolli, è nella percezione delle persone che ricevono, soprattutto, ascolto, accoglienza e benevolenza”.

Per il terzo ciclo delle Conversazioni, il Tavolo anziani dell'Ufficio di piano di Bergamo ha suggerito alcuni nuovi ed interessanti temi quali: il sistema dei servizi per anziani, la gestione del tempo libero oltre la cura a domicilio, gli aspetti critici del lavoro di cura, l'attenzione al movimento, un nuovo approccio alla malattia di Alzheimer e la sicurezza in casa e fuori. Per coinvolgere maggiormente la componente straniera tra coloro che si occupano a domicilio di persone anziane, è stata coinvolta nell'organizzazione del percorso l'Agenzia per l'Integrazione, che ringraziamo per la fattiva collaborazione.

Il Settore politiche sociali si augura che partecipando alle "Conversazioni sul lavoro di cura” le assistenti familiari, gli operatori, i volontari e i familiari trovino nuovi stimoli e riscoprano le motivazioni che li sostengono in un lavoro tanto delicato quanto prezioso per le famiglie e la comunità intera.

(15.10.2008)