Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Progetti riabilitativi risocializzanti per persone con disabilità

segreteria.formazione@provincia.bergamo.it

La Giunta provinciale di lunedì 10 marzo 2014, su proposta dell'assessore all'Istruzione Formazione Lavoro Giuliano Capetti, ha approvato la bozza di protocollo d'intesa per l'attivazione di progetti riabilitativi e risocializzanti di persone con disabilità psichica e fisica o in particolare condizione di fragilità.

In base all'intesa, le cooperative sociali potranno inserire persone con disabilità nelle aziende per svolgere attività per un tempo limitato senza il rischio che le stesse cooperative o le aziende che le accolgono possano rincorrere in sanzioni da parte di Asl o dell'ispettorato. "Questo perché non si tratta di veri tirocini: le iniziative previste non rientrano negli interventi ad oggi normati. Inoltre i lavoratori occupati non avranno rapporti di lavoro subordinato, anche se potranno ricevere contributi. Durante il progetto non viene quindi a instaurarsi alcun rapporto giuridico contrattuale di lavoro, in quanto trattasi di meri percorsi riabilitativi e risocializzanti", puntualizza l'assessore Giuliano Capetti. "E' uno spazio che viene dato alle cooperative sociali per la realizzazione di un'attività che riteniamo benemerita".

L'attuazione del progetto ha l'obiettivo il consentire alle persone in condizione di fragilità di usufruirne quale strumento educativo, terapeutico e riabilitativo, diretta al miglioramento della qualità della vita della persona e della propria famiglia:

  • intende rispondere ai bisogni di integrazione sociale del beneficiario;
  • contrastare le condizioni di rischio di emarginazione sociale;
  • sviluppare la capacità relazionali e comunicative per valutare l'esistenza di pre-requisiti che caratterizzano l'identità professionale;
  • promuovere percorsi osservati e valutativi delle capacità del beneficiario.

Il protocollo verrà siglato tra Direzione territoriale del lavoro di Bergamo, Provincia di Bergamo, Consiglio di rappresentanza dei sindaci/ Assemble distrettuali dei sindaci- Ambiti territoriali, Asl della provincia di Bergamo, A.O. Papa Giovanni XXIII, A.O. Treviglio, A.O. Bolognini di Seriate, Confcooperative Bergamo, Legacoop Bergamo, Cisl - Cgil- Uil.

(10.03.2014)