Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Un 2007 da albo d'oro per il turismo bergamasco

segreteria.turismo@provincia.bergamo.it

Radiografia dell'andamento turistico nella nostra provincia. ╚ stata fatta martedì mattina 13 maggio 2008 nello Spazio Viterbi dall'assessore provinciale al turismo, Tecla Rondi con Andrea Macchiavelli, docente CESTIT all'Università di Bergamo e con l'intervento dell'assessore al turismo e alla cultura del comune di Bergamo, Enrico Fusi e di Renato Ravasio per il CdA della Sacbo, che vuol dire aeroporto di Orio al Serio e che vuol dire --in campo turistico - una delle principali chiavi di lettura del miglior bilancio turistico degli ultimi anni.

Sull'onda dello sviluppo dell'aeroporto di Orio al Serio, anche il turismo bergamasco continua a crescere a ritmi invidiabili. Il Rapporto 2007 dell'Osservatorio Turistico della Provincia di Bergamo segnala che le presenze nel corso del 2007 sono cresciute del 13,2%, la migliore performance riscontrata negli ultimi decenni.

L'incremento è stato maggiormente sostenuto dagli stranieri (+19%), ma ha interessato anche il mercato interno, che ha fatto segnare un incremento del +10,4%. In leggera crescita anche la permanenza media - dato in controtendenza rispetto all'evoluzione generale - che si attesta mediamente sui 2,29 giorni.

Grafico presenze 2007

Il Rapporto fornisce anche un'analisi a livello territoriale, che consente di constatare come dell'incremento abbiano goduto tanto la montagna (il Sistema Turistico Orobie ha registrato un incremento del 14%), quanto i laghi (+43,4%) e non solo la città e gli altri comuni di pianura, che già negli anni precedenti avevano beneficiato dello sviluppo dell'aeroporto di Orio.

Nel corso del 2007 infatti le destinazioni estere collegate con Orio sono cresciute di ben 20 unità, a cui si aggiungono 3 nuove destinazioni italiane; ciò ha fatto crescere il movimento passeggeri low cost del 13,7 %, una cifra molto prossima a quella dell'incremento delle presenze.

Grafico provenienze estere 2007

Le provenienze estere sono fortemente distribuite tra una pluralità di paesi; quelle più consistenti interessano Gran Bretagna (13,3%), Germania (11,0%), Francia (7,7%) e Spagna (6,2%). Forti incrementi si sono riscontrati nel 2007 anche per Romania, Polonia e Russia.

La crescita del movimento turistico è ben visibile su un arco temporale più ampio: dal 1998 ad oggi si è infatti riscontrato un incremento del 31%, ma questo è stato maggiormente concentrato negli anni più recenti, caratterizzati appunto dalla crescita dei voli low cost.

Alla crescita della domanda turistica ha fatto riscontro, solo negli ultimi anni e dopo un forte calo che ha interessato soprattutto le aree montane, un incremento dell'offerta ricettiva. Nel corso del 2007 si è riscontrato un saldo positivo di ben 9 alberghi e negli ultimi due anni è stata chiesta la licenza per altre 10 unità alberghiere. Eccezionale inoltre lo sviluppo dei Bed & Breakfast, che dai 18 del 2002 sono diventati oggi 112.

Evidente anche l'avvio di un processo di riqualificazione delle aziende alberghiere: attualmente l'incidenza dei posti letto negli alberghi a 3-4 stelle raggiunge quasi il 90% nell'area di pianura, maggiormente caratterizzata da un turismo business, ma si attesta attorno al 70% nelle aree di montagna e in quella dei laghi, maggiormente vacanziere.

In sostanza, il turismo bergamasco attraversa una importante fase di sviluppo, indotto e sostenuto dalle opportunità offerte dall'aeroporto di Orio al Serio e dai collegamenti low cost, con la quale sono sempre più chiamati a confrontarsi gli operatori. E' cresciuto il livello di internazionalizzazione, così come il livello di utilizzo degli alberghi.

Una difficile, ma indispensabile fase di adeguamento alle nuove caratteristiche della domanda attende nei prossimi anni l'intero sistema di offerta, pubblico e privato.

logo pdf Scarica il Rapporto 2007 dell'Osservatorio turistico della Provincia 2,28M

logo pdfScarica il rapporto di analisi .pdf 657 k

(13.05.2008)