Logo Provincia di Bergamo
Benvenuti nel sito della Provincia di Bergamo

Salta la navigazione principale

Sei in: Home
Acarattere piccolo - Acarattere medio - Acarattere grande
|
  data odierna:   
|

Decisioni della Giunta

info@provincia.bergamo.it

Approvato il progetto esecutivo della strada di collegamento Camanghè- Ambria

Entro la fine dell'estate partiranno i lavori per la realizzazione della
bretella di collegamento tra la ex SS.470 della Valle Brembana e la SP 27
dal centro scolastico di Camanghè ad Ambria, nel territorio di Zogno.
La Giunta provinciale di oggi, su proposta dell'assessore alla Viabilità
Valter Milesi, ha infatti approvato il progetto esecutivo dell'opera per
una spesa complessiva di un milione di euro, di cui 600 mila euro messi
dalla Provincia, 300 mila dal Comune di Zogno e 100 mila dalla Comunità
Montana.

"Si tratta di una strada di collegamento molto importante - ha spiegato
l'assessore Valter Milesi - sia per gli studenti per collegarli
direttamente con l'alta Valle Brembana e Valle Serina, ma soprattutto per
la viabilità della Valle. La bretella infatti servirà come sfogo
provvisorio, in attesa della tangenziale di Zogno, in caso di interruzione
del traffico, dettata da incidenti o altri motivi, sulla strada provinciale
470, nel tratto tra Zogno e Ambria. Siamo arrivati all'approvazione del
progetto e alla sua futura realizzazione grazie al presidente della
Provincia Valerio Bettoni, all'attuale sindaco di Zogno, al presidente
della Comunità Montana Valle Brembana".

La strada sarà lunga complessivamente poco meno di un chilometro; sarà a
due corsie di larghezza pari a 2,75 m ciascuna.

Contributi al sollievo vacanze 2008

Anche per l'estate 2008 la Provincia di Bergamo, settore Politiche sociali,
sosterrà gli Enti che si occupano di persone affette da autismo per la
realizzazione del progetto Sollievo Vacanze. La Giunta provinciale di
oggi, su proposta dell'assessore alle Politiche sociali Bianco Speranza, ha
approvato un contributo complessivo di 30 mila euro.
"La Provincia - sottolinea l'assessore Speranza - impegnata in questi anni
in prima persona nel sostegno ad una più completa e competente lettura dei
bisogni delle famiglie, è consapevole delle difficoltà dei genitore a
trovare proposte adeguate per i loro figli durante il periodo di chiusura
delle scuole. Poiché l'inserimento nelle tradizionali attività estive dei
Cre non è sempre possibile, abbiamo deciso di supportare economicamente
anche quest'anno i centri specializzati nell'autismo che organizzano
attività di sollievo durante l'estate con un rapporto uno ad uno
ospite- operatore".

Complessivamente beneficeranno dei contributi, 43 famiglie della provincia,
alle quali si aggiungono le 18 che hanno chiesto l'adesione al sollievo
vacanze realizzato da Spazio Famiglia a Torre Boldone.
I contributi deliberati dalla Giunta -rovinciale per 30 mila euro, saranno
così ripartiti: 6 mila euro al Comune di Seriate, 9 mila euro all'Ambito
territoriale di Romano di Lombardia, 4 mila euro alla Comunità Montana Val
Cavallina, 3.500 euro all'Azienda speciale consortile Isola Bergamasca
Bassa Val San Martino, 5 mila euro al Comune di Clusone, 2.500 euro alla
Fondazione Giovanni XXIII onlus.

Protocollo d'intesa per la vigilanza volontaria ittica

La Giunta -rovinciale ha approvato, su proposta dell'assessore
all'Agricoltura, caccia e pesca Luigi Pisoni, il protocollo d'intesa tra il
Corpo di polizia provinciale e l'associazione Pescatori sezione provinciale
di Bergamo riguardanti le attività di vigilanza e controllo in materia di
pesca.
"E' stato deciso - ha spiegato l'assessore Pisoni - di rinnovare la
collaborazione tra il corpo di Polizia provinciale e l'associazione
Pescatore FIPSAS di Bergamo per la tutela delle acque e il patrimonio
ittico. Vista la disponibilità dell'associazione FIPSAS, sezione di Bergamo
per la prosecuzione della collaborazione di vigilanza aggregata e la
necessità di una sempre maggior e più incisiva opera di prevenzione degli
illeciti in materia di pesca, di controllo e monitoraggio delle acque
nonché di gestione del patrimonio ittico è stato ritenuto importante
rinnovare, e aggiornare per altri quattro anni il protocollo d'intesa".

La Giunta provinciale ha inoltre approvato la ripartizione dei fondi per
l'anno 2009 destinati alla formazione, informazione e diffusione della
conoscenza del Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013.
"La Provincia di Bergamo - dichiara l'assessore Pisoni - in conformità alla
disposizioni attuative riferite alla Misura in oggetto, che stabiliscono la
programmazione di una precisa ripartizione delle risorse finanziarie
regionali disponibili da destinare all'attività diretta, ha ritenuto
opportuno per l'anno 2009 fissare nel seguente modo le quote percentuali:
50% delle risorse regionali per l'attività diretta e il restante 50% per
l'attività a domanda".
Le disposizioni attuative prevedono che le attività ad essa collegate siano
attuate direttamente sia dalle Province, che da enti e associazioni del
comparto agricolo. In tal senso vengono distinte le attività dirette,
ovvero interventi sviluppati dalle Province e "attività a domanda" quando i
soggetti richiedenti sono enti, associazioni agricole ecc.

"Il seguente provvedimento assegna alla Provincia il 50% delle risorse
finanziarie regionali che saranno destinate agli interventi di attività
diretta - prosegue l'assessore Pisoni - Tali interventi saranno effettuati
nell'anno 2009 dal settore Agricoltura caccia e pesca e comprenderanno
interventi di raccolta, elaborazione e trasferimento di dati e informazioni
di carattere tecnico, economico e normativo. Il restante sarà messo a
disposizioni dei soggetti richiedenti riconosciuti per la realizzazione
degli interventi di attività a domanda".

(29.05.2008)